Martedì, 15 Giugno 2021
Cronaca Centro Storico / Piazza Martiri della Libertà

Concorso ammissione al Sant'Anna: le spese di viaggio te le paga la scuola

Le iscrizioni per partecipare ai test d'ammissione per diventare allievi della prestigiosa scuola d'eccellenza pisana si chiuderanno il prossimo 21 agosto. Tra le novità di quest'anno è previsto il rimborso spese

Si chiuderanno il 21 agosto 2013 le iscrizioni on line alla seconda sessione di preselezione per accedere al concorso di ammissione, per la formazione universitaria integrativa, della Scuola Superiore Sant'Anna di Pisa, anno accademico 2013-2014. La seconda sessione di preselezione si terrà a Pisa il 27 agosto 2013 e coinvolgerà tutte le aree (Scienze economiche e manageriali, Scienze giuridiche, Scienze politiche, Ingegneria, Scienze agrarie e biotecnologie) con la sola eccezione di quella di Scienze mediche, per la quale i candidati saranno subito ammessi al concorso. Per l'anno accademico 2013-2014 saranno a disposizione 50 posti per gli allievi che inizieranno il loro percorso formativo. Gli aspiranti allievi che supereranno la seconda sessione di preselezioni saranno ammessi al concorso, insieme a coloro che hanno già guadagnato tale possibilità, avendo passato la prima sessione di preselezione, svoltasi a maggio 2013.

Per alcuni candidati alla seconda tornata di preselezioni, in programma soltanto a Pisa per il 27 agosto 2013, al contrario della prima distribuita su sei città (Bari, Milano, Palermo, Roma, Verona oltre alla stessa Pisa) e al concorso per l'area di Scienze mediche si profila una novità: la Scuola Superiore Sant'Anna ha previsto la possibilità di ottenere il rimborso delle spese di viaggio, sulla base di alcuni parametri approvati di recente dal Consiglio di Amministrazione. L'iniziativa prende spunto dal progetto 'Mobilità sociale e merito' attivato con la collaborazione della DG per lo studente, la partecipazione, l'integrazione e la comunicazione del Ministero dell'istruzione, università e ricerca. In linea con gli obiettivi istituzionali, il rimborso sarà erogato secondo un criterio di merito a coloro che hanno superato le preselezioni a maggio 2013 e a coloro che le passeranno nella seconda sessione del 27 agosto. Per l'area di Scienze mediche il rimborso è previsto per i candidati che saranno ammessi alla prova orale.

Lo strumento del 'rimborso spese', operato in maniera selettiva, rientra negli strumenti per valorizzare gli studenti più capaci, superando ogni tipo di ostacolo nel riconoscimento del talento, a partire dalla condizione sociale, tema delicato in un momento di forte difficoltà come l'attuale. Sostenere le spese per un concorso di ammissione lontano dalla residenza può costituire un impegno oneroso per molte famiglie italiane, a maggior ragione quanto il concorso è particolarmente selettivo e si articola in più prove. La Scuola Superiore Sant'Anna conferma la sua forte e costante attenzione nel garantire le pari opportunità di accesso, facendo in modo che le condizioni sociali ed economiche dei candidati al concorso di ammissione non costituiscano una barriera, ribadendo ancora la volontà di costituire un 'ascensore sociale' per gli allievi di talento.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Concorso ammissione al Sant'Anna: le spese di viaggio te le paga la scuola

PisaToday è in caricamento