Sindaca di Ponsacco condannata per diffamazione

Francesca Brogi è stata condannata a pagare 1000 euro all'imprenditore Giuseppe Giambra. I fatti risalgono a diversi anni fa. Le forze di maggioranza: "Orgogliosi di avere un sindaco che difende il paese"

Francesca Brogi, sindaco di Ponsacco, ha ricevuto una condanna per diffamazione a mezzo stampa nei confronti dell'imprenditore Giuseppe Giambra e dovrà pagare 1000 euro si risarcimento. Sulla vicenda intervengono le forze di maggioranza in Consiglio Comunale, Pd, Italia Viva e Lista civica Per Ponsacco con Francesca Brogi Sindaco. "Non sarà la sentenza del Tribunale di Pisa, che ha condannato ad un’ammenda di 1000 euro, tra l'altro con la sospensiva e quindi senza esborso di denaro a riabilitare Giuseppe Giambra. Ma facciamo un passo indietro. Giuseppe Giambra è il proprietario dell'immobile di via Rospicciano. Finito agli arresti domiciliari per bancarotta fraudolenta: era colui che affittava, senza averne titolo, gli appartamenti alle famiglie macedoni provenienti dai campi rom di Cascina e Pisa. Il comune di Ponsacco deve ancora avere da Giuseppe Giambra quasi un milione di euro. Sono soldi di tasse non pagate e di lavori alla piazza Trieste mai conclusi".

"Giambra - proseguono le forze di maggioranza - ha intentato al Comune di Ponsacco innumerevoli cause, e le ha perse praticamente tutte. Francesca ha combattuto con orgoglio, a viso aperto, senza mai cedere. Chi oggi fa commenti di gioia sui social per l'esito di questa vicenda è evidente da che parte vuole stare. Sicuramente dalla parte di chi ha fatto danni incalcolabili alla nostra comunità. Sono sempre gli stessi esponenti della destra ponsacchina che andavano in giro a raccontare falsità su fantomatici accordi tra il Sindaco e il proprietario dell'immobile per il trasferimento delle famiglie rom di Pisa e Cascina. Indipendentemente da come andrà a finire il ricorso in appello, noi siamo orgogliosi di avere un sindaco che ha sempre difeso con forza e coerenza la legalità nel nostro paese anche usando parole forti all'occorrenza. Meglio cento, mille denunce per diffamazione che rimanere inermi contro certi personaggi o peggio ancora condividere e difendere l'operato di certa gente".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A prendere posizione anche il consigliere regionale Antonio Mazzeo: "Voglio mandare un grande abbraccio alla sindaca di Ponsacco Francesca Brogi, condannata a pagare un'ammenda per diffamazione per una frase pronunciata in radio, durante un dibattito politico, sei anni fa. Il punto non è la cifra (la pena tra l'altro è sospesa), ma il fatto che in tutta questa vicenda lei abbia sempre e solo provato a difendere gli interessi della collettività e a tutelare il Comune che si candidava a guidare e di cui poi è diventata sindaca. Di fronte ai giudizi sommari che anche in queste ore le piovono addosso da chi, evidentemente, non ha altri argomenti che la denigrazione personale, io le mando tutta la mia solidarietà. Ribadendole che sono orgoglioso di chi, come lei, mette sempre l'interesse della comunità che rappresenta davanti a tutto. Persino a se stessa".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente stradale davanti allo stadio a Pontedera: muore 30enne

  • Covid a scuola: classi in quarantena nel pisano

  • Covid in classe: cinque nuovi casi nelle scuole di Pisa

  • Barman deceduto a Pontedera: annullata la Festa del Commercio

  • Mareggiata a Marina di Pisa: allagamenti e pietre sul lungomare

  • Coronavirus in Toscana: 156 casi in più, 32 a Pisa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PisaToday è in caricamento