Cronaca Marina di Pisa

Litorale, rubava pigne nelle pinete comunali: condannato ad un anno di carcere

Il Tribunale di Pisa ha condannato un 35enne residente a Firenze per aver raccolto con un autocarro delle pigne senza rispettare le norme prescritte dall'Ente Parco. L'uomo era già stato denunciato 2 volte per episodi analoghi

Un anno di reclusione per aver rubato delle pigne all'interno delle pinete comunali. E' questa la condanna inflitta dal Tribunale di Pisa ad un 35enne albanese residente in provincia di Firenze. L'uomo, titolare di un'impresa forestale, era stato sorpreso da una pattuglia della Polizia Municipale di Marina di Pisa nell'inverno del 2013 mentre stava raccogliendo con un autocarro delle pigne all'interno di una pineta del litorale, ed in precedenza era già stato denunciato 2 volte per episodi analoghi.

"Il Comune - spiega in una nota la Polizia Municipale di Marina di Pisa - è proprietario di oltre cinquecento ettari di pineta e la raccolta delle pigne è un'attività molto delicata che si deve svolgere rispettando le prescrizioni dell'Ente Parco Migliarino San Rossore Massaciuccoli. L'uomo era invece stato sorpreso mentre agiva con strumenti che possono favorire la propagazione di malattie delle piante e in condizioni di sicurezza, per sé e per chi frequenta le pinete, insufficienti".

Il Tribunale dopo aver ascoltato la testimonianza del capo pattuglia intervenuto ha condannato il 35enne ad un anno di reclusione senza sospensione della pena, alla confisca delle attrezzature utilizzate e ad una multa di 103 euro.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Litorale, rubava pigne nelle pinete comunali: condannato ad un anno di carcere

PisaToday è in caricamento