rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Cronaca

Torna in Italia con l'aereo, ha 'maturato' 12 anni di condanne: arrestato e portato in carcere

Fra i reati segnalati ci sono l'associazione per delinquere, il sequestro di persona e lo sfruttamento della prostituzione

Con il ritorno dei voli all'aeroporto Galilei di Pisa di questo ultimo periodo post emergenza Covid, la Polizia di Frontiera ha rafforzato i servizi di vigilanza e sicurezza in ambito aeroportuale e ha intensificato l'attività di verifica nei confronti dei passeggeri in arrivo e partenza da Paesi extra Schengen. Nella giornata di ieri, 12 maggio, gli operatori di Polaria hanno arrestato un 50enne albanese che, al controllo di frontiera sul volo in arrivo da Tirana, è risultato destinatario di un ordine di esecuzione di pene concorrenti emesso dal Tribunale di Milano per la pena di 12 anni e mezzo di reclusione e oltre 17mila euro di multa, conseguente a condanne per vari reati tra i quali spiccano l'associazione per delinquere, il sequestro di persona e lo sfruttamento della prostituzione. L’uomo, assente dall’Italia da diverso tempo, è stato fermato e, dopo gli accertamenti di rito, accompagnato in carcere. 

Sempre nel corso di un controllo di passeggeri, questa volta in partenza per l'Irlanda, la Polizia di Stato ha bloccato un cittadino georgiano che tentava di passare la frontiera con una carta di identità ucraina risultata falsa. Il documento è stato sottoposto a sequestro e l'uomo 43enne denunciato, senza ovviamente che gli venisse permesso l'imbarco.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torna in Italia con l'aereo, ha 'maturato' 12 anni di condanne: arrestato e portato in carcere

PisaToday è in caricamento