rotate-mobile
Sabato, 25 Maggio 2024
Cronaca Centro Storico / Corso Italia

Coni, tagli in vista: chiude la sede provinciale di Corso Italia

Il nuovo modello organizzativo previsto nel documento di autoriforma prevede il taglio dei comitati provinciali con un risparmio sia nella locazione delle varie sedi sia nei gettoni di presenza dei vari organismi

Il Coni provinciale di Pisa chiude i battenti insieme alle altre sedi provinciali ubicate nel territorio nazionale. E’ questo uno dei punti previsti dall’autoriforma del Coni formulata dal presidente Gianni Petrucci e dal segretario generale Raffaele Pagnozzi.
Il nuovo modello organizzativo è stato presentato oggi alla Giunta Nazionale del Coni che ha approvato il documento programmatico. Domani verrà portato in Consiglio. "Mi piange il cuore ma di fronte alla realtà non possiamo voltarci dall'altra parte, ci sarà un taglio per lo sport italiano". Questo il commento del presidente del Coni Petrucci a margine della riunione che si è svolta oggi al Foro Italico di Roma. "E' una misura pesante - ha aggiunto Petrucci - ma dobbiamo renderci conto che dobbiamo rendere più snella la struttura del Coni. Domani portiamo in Consiglio il documento programmatico, quando parte un processo non si torna indietro. Non avevamo altra soluzione. Di queste misure che andiamo a fare avevamo informato chi ci governa e il Parlamento".

L'autoriforma prevede da subito il taglio dei comitati provinciali e il trasferimento delle competenze ai comitati regionali con un risparmio complessivo stimato in circa 6,5 milioni di euro. Tali risparmi deriveranno dalla chiusura dei contratti di locazione e dalle possibili dismissioni delle sedi di proprietà. Il nuovo modello di governance prevede inoltre non più di 10 consiglieri federali più il presidente con una quota rosa da riservare alle donne. Saranno 227 le poltrone complessive in meno e dunque si registrerà un sensibile risparmio anche nei gettoni di presenza.
"Mi auguro che i nostri provvedimenti si concludano qui - ha aggiunto Petrucci - ma non è escluso che ce ne siano altri, se i tagli del Governo saranno più alti delle nostre previsioni".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coni, tagli in vista: chiude la sede provinciale di Corso Italia

PisaToday è in caricamento