Lunedì, 15 Luglio 2024
Cronaca Cascina

'Cambiamo musica' contro la violenza sulle donne: consegnato l'assegno alla Società della salute

L'evento dello scorso maggio ha fruttato oltre duemila euro, che saranno utilizzati dalle associazioni che combattono la violenza di genere

La sala del consiglio del Comune di Cascina ha ospitato nella mattinata di lunedì 25 luglio la cerimonia di consegna dell’assegno frutto della serata 'Cambiamo Musica' andata in scena a maggio alla Città del Teatro grazie all’organizzazione dell’associazione Il Pentagramma, Danzaria, Comune di Cascina, Unione Industriale Pisana e Lions Club Pisa Certosa. La cifra raccolta (2.041 euro, al netto delle spese) è stata devoluta alla Società della Salute per sostenere i progetti di contrasto alla violenza sulle donne portati avanti dalle associazioni Casa della Donna di Pisa, Donne in Movimento, Cooperativa Arnera e Nuovo Maschile, che saranno le dirette beneficiarie del contributo. A introdurre la cerimonia è stata Valeria Iaquinto, direttrice artistica di 'Cambiamo Musica'. "Siamo onorati di questo risultato, c’è stata una grandissima risposta da parte di Cascina e non solo - ha sottolineato Iaquinto - tanta gente è arrivata anche da tutta la Toscana e anche oltre. Non si parla mai abbastanza della violenza sulle donne, per questo ringrazio il Comune di Cascina che ci ha ospitato per la prima volta e gli altri organizzatori". "Siamo noi ad essere onorati di aver potuto ospitare questo evento a Cascina - ha aggiunto il sindaco Michelangelo Betti - Non era una scelta scontata, di solito è più facile puntare sui capoluoghi, per cui siamo felicissimi che questa prima edizione cascinese sia andata molto bene. In genere il rischio è di parlare di violenza sulle donne il 25 novembre e l’8 marzo, mentre il valore dell’iniziativa è quella di estendere ad altri periodi dell’anno questo tema che deve essere sempre nell’agenda quotidiana".

Coinvolte in prima battuta nell’organizzazione della manifestazione sono state anche gli assessori Bice Del Giudice (cultura) e Giulia Guainai (pari opportunità e servizi socio-sanitari). "Non è facile lasciare Pisa soprattutto quando gli esperimenti sono stati vincenti come con 'Cambiamo Musica' - ha detto Bice Del Giudice - Di certo il coraggio non è mancato e noi ne siamo grati e fieri. L’evento è stato un successo sotto tutti i punti di vista, a ennesima riprova di quanto sia importante lavorare in maniera coordinata con le associazioni: insieme è meglio". "Sono orgogliosa di essere qui come anello di congiunzione tra l’amministrazione comunale e la SdS - ha aggiunto Giulia Guainai - a dimostrazione di quanto il nostro agire sia basato sul fare rete: tra Comuni ma anche tra amministrazione e associazioni. La coprogettazione attiva in SdS vi vede lavorare insieme dal 2018 e insieme, ciascuno con le proprie competenze, portate avanti progetti in favore di donne vittime di violenza. Dobbiamo continuare a insistere con questi piccoli passi per ottenere risultati importanti".

L’assegno è stato consegnato da Silvia Trivoletti, presidente de Il Pentagramma, direttamente a Valentina Ricotta, vicepresidente della Società della Salute. "Ci tenevo ad essere qui - ha concluso Valentina Ricotta - per ribadire la valenza del fare rete ma soprattutto per rimarcare come il tema della violenza sulle donne non è relegata soltanto a quelle due date che ricordava il sindaco. E' un problema di cui dobbiamo farci carico quotidianamente sia come cittadini che come enti ed associazioni. La Società della Salute è in prima linea confermando il proprio impegno nei servizi che può fornire e nel sostenere la Casa della Donna: senza la competenza di questa associazione, le donne del nostro territorio non troverebbero accoglienza". Alla cerimonia hanno partecipato Giovanna Zitiello e Concetta De Pasquale (Casa della Donna), Laura Lo Cascio (Donne in Movimento), Edoardo Vaccaro (Nuovo Maschile), Eleonora Bacci (Arnèra) e la dottoressa Mojgan Azadegan.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

'Cambiamo musica' contro la violenza sulle donne: consegnato l'assegno alla Società della salute
PisaToday è in caricamento