menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Mascherine agli studenti fuori sede: oltre 500 ragazzi nel primo giorno di consegna

Dopo le polemiche sollevate dalle associazioni studentesche, dal Comune sottolineano che la distribuzione si è svolta nel rispetto delle distanze di sicurezza

Si è svolta regolarmente la prima giornata di consegna dei dispositivi di protezione individuale agli studenti fuori sede iscritti all’Università di Pisa ma domiciliati a Pisa. Lo rende noto il Comune di Pisa. La distribuzione si svolge all’interno dell’atrio di Palazzo Gambacorti e l’accesso è regolato garantendo il regolare distanziamento di sicurezza. Da questa mattina sono state consegnate mascherine a 550 studenti (c’è tempo fino alle ore 19.00). La modalità di distribuzione aveva sollevato le polemiche degli studenti che chiedevano la consegna a domicilio proprio per evitare assembramenti e spostamenti degli studenti.

Da domani, giovedì 16 aprile, il servizio ricomincia a partire dai cognomi dalla lettera D e F (09.00 - 13.00) e dalla G alla L (14.00 – 19.00). Venerdì 17 sarà il turno di cognomi con lettera M (mattina) e dalla N alla P (pomeriggio), mentre sabato 18 dalla Q alla S (mattina) e dalla T alla Z (pomeriggio).

Per venire incontro alle richieste invece dei lavoratori domiciliati a Pisa ma non residenti, rimasti in città a causa dell’emergenza o per esigenze di lavoro e ancora privi di dispositivi di protezione individuale, il Comune ha stabilito la consegna nelle giornate di giovedì 16, venerdì 17 e sabato 18 sabato, con orario 09.00-13.00 e 14.00-19.00. Per quanti ne hanno necessità sarà sufficiente scrivere una mail a f.simonetti@comune.pisa.it e presentarsi nell’atrio di Palazzo Gambacorti.


 
Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Piatti regionali, la ribollita toscana: la ricetta

Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

social

Dolci regionali, la ricetta dei cantucci toscani

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Volterra, l'Asl illustra i punti del potenziamento dell'ospedale

  • Cronaca

    Coronavirus: la Toscana resta in zona gialla

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PisaToday è in caricamento