rotate-mobile
Cronaca

Innovazione e merito: la Camera di Commercio premia 2 aziende e 10 studenti

Sono i vincitori del Premio Innovazione 2022 e dei Premi di Studio 'Fascetti' e 'Bernardin'

Assegnati i premi a imprese e studenti diplomati durante la cerimonia per il Premio Innovazione e i Premi di Studio 'Giuseppe Fascetti' e 'Giulio Bernardini' che si è svolta martedì 24 gennaio presso la sede pisana della Camera di commercio della Toscana Nord-Ovest, dopo due anni di stop forzato causa Covid. Due riconoscimenti che vogliono essere anche uno stimolo e un orientamento a fare impresa nell'high tech per le imprese, ma anche per gli studenti.

Vent’anni fa, esattamente nel 2003, primi tra tutti l’ente camerale pisano ha assegnato il primo riconoscimento a due imprese che si erano distinte nell’innovazione, e ogni anno sino ad oggi ha proseguito nel valorizzare le imprese pisane impegnate nell’high tech. Il Premio innovazione 2023 è stato assegnato a due imprese con sede nella provincia di Pisa, e in particolare rispettivamente, a Calcinaia e a San Miniato, che si sono particolarmente distinte per aver realizzato programmi di innovazione in grado di coniugare performance economiche, sostenibilità e capacità di rispondere efficacemente all'emergenza pandemica.

La giornata è stata anche importante per la consegna dei Premi di Studio 'Giuseppe Fascetti' e 'Giulio Bernardini' a dieci studenti diplomati nell’anno scolastico 2021-22 presso gli Istituti Tecnici e d’Arte della provincia di Pisa. Un riconoscimento che la Camera di commercio, tra le tante iniziative per l'orientamento dei giovani, anticipando in tempi rispetto ad altri enti, ha istituito per premiare e valorizzare i tecnici migliori in uscita dalle scuole professionali e tecno-industriali della provincia, ovvero quelle le figure professionali tra le più ricercate dalle imprese, caratteristica che rappresenta l’elemento di forza e di valore degli stessi premi studio nati, rispettivamente, nel 1989 e nel 1954 e dedicati alla memoria di membri di Giunta camerale.

Dopo il saluto del presidente della Camera di commercio della Toscana Nord-Ovest, Valter Tamburini, e dell’assessore regionale all'istruzione Alessandra Nardini, si è aperto il dibattito sul tema 'Fare innovazione ieri e oggi: la parola a studenti e esperti': si è parlato dell’evoluzione della tecnologia dagli anni '80 ad oggi, dell’innovazione nei videogiochi e particolare dell’uso di Twich, e di quali siano gli elementi top per innovare. Il momento clou dell’evento è stato la consegna degli attestati e dei premi in denaro a imprese e studenti. “"Stamani abbiamo premiato per l’ultima volta le eccellenze pisane, grazie a iniziative nate da una visione avveniristica da i miei predecessori e che abbiamo portato avanti sino ad oggi - ha dichiarato Valter Tamburini, presidente dell’ente camerale - per la caratteristica significativa di porre l’accento al valore dell’innovazione, fattore indispensabile affinché l’innovazione non solo sia prodotta, ma anche interiorizzata e continuamente aggiornata nella vita dell’azienda".

"In questa edizione post-covid del Premio Innovazione - ha proseguito Tamburini - si è tenuto necessariamente conto sia della capacità delle imprese di resistenza, ma anche di aver colto l’opportunità, generate anche da un evento inedito ed imprevedibile come pandemia, di accelerare il processo verso la transizione digitale, l’innovazione dei processi produttivi ed organizzativi, in generale in un maggior ricorso all’innovazione tecnologica nel fare impresa. Queste iniziative di valorizzazione sono molto significative non solo per il mondo imprenditoriale e pertanto proseguiranno anche in capo alla nuova Camera di Commercio della Toscana Nord-Ovest allargando il premio anche alle imprese dei territori di Lucca e Massa Carrara".

Il Premio Innovazione 2022, consistente in un attestato e in un premio di 7.500 euro lordi, è stato assegnato alle imprese La Patrie s.r.l., con sede a San Miniato operante nel settore conciario e dei pellami in genere e La verde vita s.r.l., con sede a Calcinaia attiva nella produzione di prodotti per la cosmesi, risultate le vincitrici di una selezione a cui hanno concorso tredici imprese. Si sono aggiudicate la menzione di merito, per il notevole interesse suscitato dalle loro esperienze, le imprese Emotion srl, con sede a Cascina operante nel settore della ideazione, produzione e commercializzazione di applicazioni digitali per la comunicazione e Relief s.r.l. con sede a Pontedera con attività di ricerca, sviluppo, produzione e commercializzazione di dispositivi biomedicali innovativi.

I Premi di Studio 'Giuseppe Fascetti' e 'Giulio Bernardini' sono stati assegnati a dieci diplomati e diplomate dell’anno scolastico 2021/2022, che nel corso della cerimonia hanno ricevuto una pergamena e un assegno di 750 euro lordi come premio di studio, messi in palio per ricordare l’impegno nella Giunta dell’ente camerale pisano dell’ingegner Giulio Bernardini e del Cavaliere del lavoro Giuseppe Fascetti. I premi sono stati consegnati dal presidente della Camera di Commercio di Pisa Valter Tamburini coadiuvato dalla professoressa Lorenza Lorenzini, dirigente dell’Ufficio scolastico territoriale della provincia di Pisa. Elenco degli studenti premiati:

Premio 'Bernardini'
- Bionda Gaia - Liceo Artistico Russoli, Cascina 
- Castellani Aurora - Liceo Artistico Russoli, Cascina 
- La Mastra Elisa - Liceo Artistico Carducci Volterra
- Porcaro Selena - Liceo Artistico Russoli, Cascina

Premio 'Fascetti'
- Bianchi Leonardo - I.P.S.I.A. Pacinotti, Pontedera
- Dal Canto Claudio - I.P.S.I.A. Pacinotti, Pontedera
- Di Bartolomeo Jessica - I.P.S.I.A. Pacinotti, Pontedera
- Fogli Ludovica - I.P.S.I.A. Pacinotti, Pontedera
- Genua Silvana - I.P.S.I.A. Pacinotti, Pontedera
- Parenti Tommaso - I.I.S. Da Vinci - Fascetti, Pisa

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Innovazione e merito: la Camera di Commercio premia 2 aziende e 10 studenti

PisaToday è in caricamento