rotate-mobile
Cronaca Gagno

Pisa Training Centre in rampa di lancio: Consiglio comunale pronto ad approvare la variante

Martedì 28 febbraio la seduta concluderà l'iter burocratico del progetto di Gagno, dopodiché la società nerazzurra potrà passare alla fase operativa

Ci siamo: meno di una settimana, poi quello che fino a poco tempo fa era soltanto un sogno si avvicinerà a grandi passi alla traduzione in realtà. Dopo il passaggio in Prima commissione consiliare, la variante urbanistica che ancora la realizzazione del centro sportivo del Pisa Sporting Club ai terreni situati nel quartiere di Gagno, che la stessa società aveva acquistato poco meno di due anni fa, ultimerà le tappe burocratiche con l'ultimo passaggio in Consiglio comunale. Nella seduta di martedì 28 febbraio l'iter verrà ultimato con la votazione dei consiglieri.

"Finalmente siamo a un passo dal tagliare questo traguardo storico per la città" commenta con grande soddisfazione il sindaco Michele Conti. "Martedì prossimo la variante sarà approvata e consegnata virtualmente nelle mani della società di via Battisti, che avrà campo libero per poter passare alla fase operativa del progetto. Il Pisa potrà così presentare il permesso a costruire, che verrà vagliato dagli uffici tecnici chiamati a dare risposta. Dopodiché il club, in qualità di ente privato che commissiona i lavori, stabilirà a chi assegnare i cantieri: i tempi sono certamente ristretti rispetto a progetti intestati alla pubblica amministrazione, per cui verosimilmente entro giugno gli operai potranno iniziare a lavorare sul sito dove sorgeranno le nuove strutture".

Il sindaco non nasconde un pizzico di orgoglio mentre illustra i passaggi che attendono il Pisa Training Centre: "Poniamo così un altro tassello per la forte e concreta riqualificazione di una zona molto importante della città. Lo facciamo attraverso una collaborazione proficua con la società sportiva più importante del territorio, dando vita a un progetto che da sempre alberga nei sogni della tifoseria e del club ma che non aveva mai trovato la strada giusta per arrivare a compimento. Sono veramente contento, da amministratore, di aver contribuito a un risultato che cambierà il corso della squadra, ma soprattutto della città".

Gli fa eco il presidente Giuseppe Corrado: "Quando, circa due anni fa, capimmo che i terreni situati in Gagno potevano costituire un'occasione più unica che rara, non ci pensammo su due volte. Fin da subito la nostra visione fu chiara: realizzare lì il centro sportivo, a pochi passi dallo stadio e dal sito turistico più famoso in Italia e nel mondo. Fu una prospettiva talmente stimolante da spingerci a mettere da parte titubanze e remore". "Nel Pisa Training Centre sorgerà la nuova casa del club - prosegue Corrado - troveranno posto la sede, la foresteria, un ristorante, oltre ovviamente a tutte le strutture per l'allenamento della prima squadra e dell'intero settore giovanile".

Giuseppe Corrado ripercorre la storia: "Quando arrivammo, a dicembre del 2016, trovammo soltanto tre formazioni giovanili. Adesso arriviamo a contarne 17, con ben 3 squadre femminili e una di Quarta categoria, il progetto di inclusione per persone disabili ideato dalla Lega. Ne abbiamo fatta di strada: la famiglia, oltre che sul piano sportivo, si è allargata e consolidata anche con tanti partner commerciali che nel nuovo centro sportivo troveranno gli spazi adeguati per allestire eventi e iniziative".

La società non si è dimenticata del progetto di restyling dell'Arena Garibaldi: "La realizzazione del centro sportivo ha avuto la precedenza per molteplici fattori. Ma una volta che questo progetto sarà entrato nel vivo della parte esecutiva, ci concentreremo sulla riqualificazione dello stadio. L'attuale struttura è quasi arrivata al capolinea in termini di adeguamenti e 'toppe', non potremo spingerci molto oltre. Siamo consapevoli di questo e, a partire da Knaster, siamo determinati a portare a termine anche questo programma". In attesa, anche qui, di passi decisivi verso l'apertura del cantiere, il sindaco Conti anticipa una novità che verrà introdotta a breve: "Per la zona dello stadio e delle strade a esso limitrofe verrà realizzata una micro-Ztl ad hoc, così da consentire l'accesso esclusivamente ai residenti in occasione delle partite casalinghe del Pisa. La situazione attuale, di parcheggio e transito selvaggio e incontrollato, non può più essere tollerata come normale ogni volta che giocano i nerazzurri".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pisa Training Centre in rampa di lancio: Consiglio comunale pronto ad approvare la variante

PisaToday è in caricamento