Cronaca Volterra

Volterra, riforma sanitaria, il sindaco: "In gioco c'è il diritto di vivere nelle nostre zone"

In vista del Consiglio Comunale aperto in programma il 3 settembre alla presenza dell’assessore regionale Luigi Marroni e del direttore generale dell'Asl 5 Rocco Damone, il primo cittadino di Volterra invita la cittadinanza a partecipare numerosa

Sanità con al centro il futuro dell’ospedale e la Casa della Salute ma non solo. Martedì 3 settembre il Consiglio Comunale aperto a Volterra, a cui parteciperanno l’assessore regionale Luigi Marroni e il direttore generale dell'Asl 5 Rocco Damone, sarà incentrato anche "sul diritto a vivere nelle nostre zone". Ad affermarlo è il sindaco di Volterra Marco Buselli che nel corso della seduta analizzerà il futuro di Volterra nell’ottica della riforma sanitaria regionale.

"Se l’obiettivo è quello di centralizzare il più possibile, i territori interessati dalla riorganizzazione sanitaria rimarranno scoperti - aggiunge il primo cittadino - questo vuol dire gravare sulle tasche dei cittadini perché i costi indiretti saranno destinati a lievitare. Per questo - conclude Buselli - visto che è in gioco il futuro di tutti, invito la cittadinanza a partecipare numerosa e a esporre i propri dubbi direttamente all’assessore Marroni e al dg Damone. Ora per Volterra è arrivato il tempo delle risposte". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Volterra, riforma sanitaria, il sindaco: "In gioco c'è il diritto di vivere nelle nostre zone"
PisaToday è in caricamento