rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Cronaca

Danza: Con.Cor.D.A. trova a Pisa la sua casa

Non solo Teatri di Danza e delle Arti in Corte Sanac (sede della residenza) ma anche il Teatro Nuovo al centro di un’ampia programmazione di spettacoli, residenze artistiche e laboratori didattici per le scuole

Pisa sarà la sede della residenza artistica di Con.Cor.D.A. Consorzio Coreografi Danza d’Autore. Un riconoscimento importante che arriva dalla Regione Toscana (con decreto dirigenziale n. 10971 del 18.10.2016) a coronamento di otto anni di attività ininterrotta che il Consorzio ha messo in campo in un’area periferica ed ex industriale della città: il quartiere di Porta a Mare e la Corte Sanac. La residenza artistica di Con.Cor.D.A. presso Teatri di Danza e delle Arti è un primo ma fondamentale passo verso la costruzione di un polo di ricerca sulla danza e sul teatro di danza per la città di Pisa e per il territorio provinciale, ma anche per il territorio di Siena, sede secondaria del Consorzio. Già riconosciuto e sostenuto dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo come Compagnia di produzione di danza e fino al 2015 anche dalla Regione Toscana solo per l’ambito della produzione, oggi Con.Cor.D.A., grazie al bando pubblico regionale 2016-2018 per le residenze artistiche (i cui risultati sono stato resi noti lo scorso 27 ottobre), viene finalmente riconosciuta come residenza artistica della Toscana.

“Si tratta di un’ottima notizia che rende merito ad una realtà che ha saputo radicarsi nel territorio forte di una visione carica di valori sul piano culturale e centrata su un’idea di città moderna e prossima a tutti i bisogni - ha commentato Andrea Ferrante, assessore alla Cultura del Comune - come amministratori ci sentiamo in linea con tutto ciò che lavora per la rigenerazione urbana attraverso la cultura, convinti che questa è un’occasione per rafforzare il sistema della produzione culturale che rappresenta un importante volano per l’economia della nostra città”.  

L’impegno di Con.Cor.D.A si estenderà non solo alla produzione ma anche alla programmazione, coinvolgendo non solo la sede di Teatri di Danza e delle Arti e della Corte Sanac ma anche il Teatro Nuovo (oggi Nuovissimo) e riguarderà i Festival NavigArte nella città di Pisa e Confi.Dance nella città di Siena, l’ospitalità di compagnie emergenti e under 35 in residenza artistica con il tutoraggio di artisti e tecnici professionisti del Consorzio. Inoltre Con.Cor.D.A. attiverà collaborazioni con altre realtà del mondo del teatro, della musica e della videoarte che entreranno  in relazione con la danza e rilancerà anche la propria offerta didattica di laboratori e spettacoli rivolti alle scuole di ogni ordine e grado. Insomma, da oggi il programma di attività complesso e sfaccettato a cui è andato il meritato riconoscimento regionale, fanno di Con.Cor.D.A. e di Teatri di Danza e delle Arti un punto di riferimento per la creazione di danza e di teatro importante per la città di Pisa, per la regione Toscana, ma al tempo stesso in connessione con realtà analoghe del territorio nazionale e internazionale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Danza: Con.Cor.D.A. trova a Pisa la sua casa

PisaToday è in caricamento