rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Cronaca Cascina

Riparte la Consulta per le Pari Opportunità di Cascina

Ricostituito il gruppo di lavoro, su cui l'amministrazione punta per la promozione di politiche utili alla cittadinanza

Si insedia domani, mercoledì 24 novembre, la Consulta per le Pari Opportunità di Cascina, ripristinata dall'amministrazione comunale guidata dal sindaco Michelangelo Betti. Un atto fortemente voluto e accolto, con soddisfazione dall’assessora Giulia Guainai. "E' passato un anno da quando abbiamo deciso di ripristinare la Consulta e finalmente ci siamo. La Consulta per le Pari Opportunità è uno strumento necessario per la promozione di politiche utili alla cittadinanza, dei diritti e per la rimozione degli ostacoli. Ci permette anche di essere ancor più vicini alla cittadinanza e di avere una visione più attenta delle istanze che arrivano dal basso, visto che la Consulta è espressione sia dei singoli cittadini che delle associazioni impegnate in vari settori".

Alla Consulta hanno aderito anche le scuole cascinesi. "Sono veramente soddisfatta che tutte le scuole, sia i tre istituti comprensivi che i due licei, abbiano inviato un loro rappresentante perché crediamo fermamente nell'importanza di ripartire dai giovani per avere una società migliore".

"C’è voluto un anno per ricostituire la Consulta - aggiunge il sindaco Michelangelo Betti - ma siamo riusciti a ripristinarla in tempi ragionevoli affinché durante il mandato amministrativo riesca a lavorare su temi importanti. In passato veniva vista come la consulta che lavorava contro le discriminazioni di genere, ma con il tempo è diventata lo strumento per il contrasto a qualsiasi genere di discriminazione e lo si vede anche dalla composizione a cui siamo arrivati. Non vogliamo sottolineare la discontinuità con la passata amministrazione, ma solo far presente la nostra visione della società e l’attuazione di un punto di programma".

Tra i singoli entrano nella Consulta i seguenti cittadini: Elena Cambi, Giampiero Cassandra, Jessika Cei, Giada Di Filippo, Dario Frassi, Annastella Giannelli, Annamaria Gorgoglione, Ibrahima Pene, Luca Poderico e Irene Salvini. Le associazioni che hanno aderito sono Pubblica Assistenza Cascina, La Rosa Amara, Di mente in mente, Centro Sociale Cascinese, Le Fionde, Semi Futuri (che invieranno un loro rappresentante). Anche le scuole Falcone, Borsellino, De Andrè, Pesenti e Russoli  avranno un rappresentante all’interno della consulta, mentre Ingrid Calvani è stata designata come consigliera comunale. A rappresentare la giunta sarà il sindaco o, in sua vece, l’assessore alle pari opportunità Giulia Guainai.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Riparte la Consulta per le Pari Opportunità di Cascina

PisaToday è in caricamento