Consumatori Attivi sulla vicenda Lyoness

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PisaToday

Consumatori Attivi fa sapere che è possibile rivolgersi presso i propri sportelli per le denunce dei cittadini coinvolti nella vicenda Lyoness, alla quale l'Antitrust ha comminato una multa di 3 milioni e 200mila euro dopo avere accertato che la sua attività nascondeva un sistema di “vendita piramidale”, vietata dal Codice del Consumo. In poche parole, Lyoness reclamizza la possibilità di guadagnare soldi sia tramite il sistema “cashback”, ossia la restituzione di una percentuale fino al 10% sul prezzo pagato, e sia attraverso il reclutamento di altri consumatori: chi segnala un amico, ha diritto allo 0,5% degli acquisti fatti dal segnalato. “Da un'indagine della Guardia di Finanza”, spiega Consumatori Attivi, “è però emerso che con questo sistema Lyoness sarebbe riuscita a convincere migliaia di consumatori a pagare, per diventare “venditori”, una somma pari a 2.400,00 euro. Per mantenere il proprio ruolo però, i malcapitati erano costretti a reclutare altri soggetti. Un sistema che, di fatto, incastra i consumatori, indotti a pagare ingenti somme perchè attratti da una possibilità di guadagno in realtà praticamente irrisoria. Pertanto, il nostro consiglio è di stare alla larga da meccanismi di sconto e di reclutamento che prevedono strutture piramidali, perché in realtà, oltre ad essere illegali e poco trasparenti, si traducono in una spesa per chi ci rimane invischiato, attratto dalla possibilità, solo virtuale, di facili guadagni”. L'associazione di consumatori pisana è disponibile a fornire consigli ed assistenza a chi, anche in Toscana, è rimasto coinvolto nella vicenda. Per ricevere ogni informazione, è possibile contattare Consumatori Attivi al numero 3512959514 o all'indirizzo di posta elettronica toscana@consumatoriattivi.it, oppure visitare il sito www.consumatoriattivi.it e la pagina facebook Consumatori Attivi.

Torna su
PisaToday è in caricamento