rotate-mobile
Giovedì, 8 Giugno 2023
Cronaca Santa Croce sull'Arno

Milioni di euro di cocaina in carichi di pellame: il fiume di droga passa per Santa Croce sull'Arno

Grande operazione nazionale contro il traffico di stupefacenti con 21 misure cautelari. In un magazzino del pisano bloccati 233 chili di panetti di cocaina

In un magazzino doganale di Santa Croce sull'Arno, dentro del pellame di bovino da trasportare nel vicentino, spuntano 432 pani di cocaina da 500 grammi ciascuno, per un totale di 233 chili. E' il "dettaglio" pisano della grande operazione contro il traffico di droga realizzata dalla Polizia di Stato, con le sue articolazioni di Bologna, Pisa, Vicenza e Savona, con il coordinamento dalla Direzione Centrale Anticrimine - Servizio Centrale Operativo. Il contesto è una complessa indagine diretta dalla Procura Distrettuale Antimafia di Bologna, che ha portato all'esecuzione di 21 misure cautelari per i reati di associazione per delinquere finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti, detenzione per ingente quantità di sostanze stupefacenti e riciclaggio. Hanno collaborato anche la Direzione Centrale Servizi Antidroga e l'Agenzia delle Dogane.

I soggetti destinatari della misura restrittiva, fra cui 4 donne, sono prevalentemente di nazionalità dominicana, uno di nazionalità albanese ed i restanti di nazionalità italiana. L'organizzazione centrale riscontrata era quella appunto dominicana, in grado di rifornirsi dal Paese di provenienza di grossi quantitativi di cocaina che veniva nascosta all'interno di pellame di bovino grezzo a bordo di containers. Questi venivano movimentati venendo spediti ad una società italiana destinataria appositamente costituita per attivare lo smercio all'ingrosso. 

Cocaina 'fusa' con i pellami: il video dello stratagemma

Seguendo le tracce di questa organizzazione, lo scorso 17 febbraio, la Polizia ha eseguito numerose perquisizioni. Nel vicentino è stata individuata una delle basi logistiche dell'organizzazione criminale, con il sequestro di 488 pani di cocaina per complessivi 260 chili, sempre occultati all'interno di pelle di bovino grezzo. Stesso contestuale scenario al porto di Vado Ligure, con il sequestro di 460 pani di cocaina della stessa tipologia per un peso complessivo di 237 chili. Poi il ritrovamento di Santa Croce sull'Arno. Modalità di confezionamento, numerazione riportata e stessi loghi impressi sui panetti dimostrano per gli inquirenti la stessa regia criminale. 

Il quadro si arricchisce poi dei risultati delle perquisizioni svolte presso i luoghi di domicilio degli indagati. Oltre al sequestro di diverse autovetture, sono state sequestrate ingenti somme di denaro, per oltre 335mila euro. In totale la quantità di cocaina bloccata è pari a 745 chili, per un valore economico quantificabile al dettaglio in 61 milioni di euro.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Milioni di euro di cocaina in carichi di pellame: il fiume di droga passa per Santa Croce sull'Arno

PisaToday è in caricamento