Giovedì, 24 Giugno 2021
Cronaca

Contributo all'affitto in ritardo, l'assessore Zambito chiarisce: "Mancano i soldi della Regione"

A non essere stati versati sono i soldi di Regione e Stato, mentre le risorse del Comune ci sono. Si aspetterà una settimana, poi si procederà comunque alla erogazione parziale. I contributi ammontano in totale a circa 800mila euro

Il problema è emerso nel Consiglio Comunale di ieri grazie ad un question time promosso dalla consigliera di Sel Simonetta Ghezzani. Alla domanda circa i tempi di erogazione ed i motivi che hanno generato il ritardo all'erogazione dei contributi ha risposto l'assessore Ylenia Zambito, che ha spiegato come è ripartito il finanziamento.

"Il ritardo del pagamento del contributo all’affitto per le famiglie che ne hanno diritto – analizza la Zambito – non dipende dal Comune di Pisa. I soldi sono stanziati da Regione, Stato e Comune nella proporzione di un terzo ciascuno. I soldi del Comune di Pisa, al momento attuale, ci sono; mancano quelli della Regione e dello Stato. Il motivo, fornitoci dalla Regione, è che le nuove norme contenute nella Finanziaria impediscono alla Regione di trasferire risorse, se prima non si riscontrano pari entrate".

In pratica c'è da aspettare per ragioni di bilancio. "Gli uffici della Regione da noi interpellati – prosegue l'assessore – ci dicono che stanno provando a trasferire almeno una parte del dovuto. Il Comune aspetterà ancora una settimana per vedere se, almeno una parte dei trasferimenti vengono effettuati. Se così fosse, il Comune potrà erogare, da subito, quasi 2 terzi del dovuto. Contrariamente il Comune erogherà la sua parte (circa 260mila euro). Mentre per quella di Regione e Stato (550mila euro) bisognerà aspettare che la Regione incassi quanto le permette il trasferimento".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Contributo all'affitto in ritardo, l'assessore Zambito chiarisce: "Mancano i soldi della Regione"

PisaToday è in caricamento