Sport, in arrivo i contributi alle associazioni pisane: "Segnale concreto di sostegno"

Sono 59 le società sportive che riceveranno il contributo: stanziati in totale 115mila euro

È stata approvata la graduatoria dei beneficiari del contributo Sport 2020 con cui il Comune di Pisa ha voluto sostenere le società che svolgono attività sportiva sul territorio comunale e che hanno dovuto fronteggiare la situazione economica connessa con l’emergenza Covid-19. Tra pochi giorni le società partecipanti, che sono complessivamente 59 e sono state tutte ammesse alla procedura di valutazione in quanto in possesso dei requisiti richiesti dal bando, riceveranno la comunicazione di assegnazione del contributo.
“Data l’emergenza sanitaria che ha costretto le società sportive a chiudere le proprie strutture per molti mesi e ad adottare le necessarie misure per adeguarsi alla normativa anti-Covid - dichiara il sindaco di Pisa Michele Conti - come amministrazione abbiamo ritenuto necessario dare un segnale concreto di sostegno alle associazioni che operano sul nostro territorio. Con il bando, pubblicato lo scorso luglio, non solo abbiamo aumentato di 25mila euro la cifra stanziata, ma soprattutto abbiamo introdotto la possibilità di ammettere a contributo anche i costi sostenuti dalle società relativi alle utenze, ai canoni di affitto, alle spese per la sanificazione dei locali sportivi e all’acquisto di materiale per la prevenzione del virus. A breve tutte le società partecipanti riceveranno il contributo del Comune, che verrà poi replicato nei primi mesi del 2021 visto il perdurare della pandemia".

“Proprio in questi giorni - prosegue il sindaco - ho deciso di visitare di persona alcune delle società sportive storiche della nostra città, tra cui la sede del 'Porta a Piagge' a Cisanello, della 'Scintilla' a Riglione e della 'Bellani' a Gagno. Tre realtà importanti del panorama calcistico giovanile pisano, esempi di dedizione e passione che si sono tradotti in investimenti per il miglioramento degli impianti e che riescono ogni anno ad avvicinare allo sport centinaia di ragazzi, diventando punto di aggregazione giovanile in ciascun quartiere. Ho ascoltato esigenze e criticità con cui quotidianamente si confrontano i responsabili delle società sportive, in questo periodo segnato da forti difficoltà organizzative e da perdite economiche causate dal Covid. Sono rimasto colpito dall’impegno, dalle idee e dai progetti di investimento che stanno portando avanti pur tra mille difficoltà e ho garantito tutta la mia disponibilità nel sostenere la loro volontà di crescita. Come amministrazione, oltre ai contributi in arrivo tra pochi giorni, abbiamo organizzato incontri aperti a tutte le associazioni e abbiamo avviato un lavoro impegnativo di ricognizione per riqualificare gradualmente le strutture cittadine. Proseguirò con la mia visita a tutte le società sportive territoriali, convinto che rappresentino realtà da sostenere con forza, perché svolgono un ruolo di primo piano come elemento aggregativo e formativo dei nostri ragazzi”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus in Toscana: quasi 1900 nuovi casi e 44 decessi

  • Positivo al Covid si barrica nella stanza dell'ospedale Cisanello

  • Toscana zona rossa, la denuncia di Confesercenti: "Concorrenza sleale della grande distribuzione"

  • Coronavirus in Toscana: 2.200 casi, 48 decessi

  • Coronavirus in Toscana, calano i nuovi positivi: sono 1972

  • Coronavirus in Toscana, oltre 1900 i nuovi contagi: calano i ricoveri

Torna su
PisaToday è in caricamento