rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Cronaca Calci

Calci: il Comune crea un fondo Tari per alleggerire le spese di famiglie e imprese

Stanziati contributi per oltre 88mila euro per fronteggiare l'emergenza Coronavirus

Un fondo destinato a finanziare la Tari per abbattere i costi evitando che vadano a ricadere nelle bollette di famiglie e di imprese calcesane. E’ quello che ha realizzato il Comune della Valgraziosa, attingendo da risorse del bilancio comunale e da specifici fondi governativi per un totale di ben 88.298,83 euro, per poter sgravare alcuni costi e per sostenere i disagi acuiti in seguito alle conseguenze economiche della pandemia da Covid-19.

Andando più nel dettaglio, numeri alla mano, per quanto riguarda le utenze non domestiche le risorse del fondo Tari serviranno a compensare i costi per le eventuali chiusure forzate o riduzioni di incasso durante l’emergenza e, più in generale, come forma di sostegno vista la perdurante difficoltà di ripresa economica delle attività. Grazie al fondo Tari, dunque, a Calci si riuscirà anche per quest’anno ad evitare che la riduzione dei costi per queste categorie ricada, come invece sarebbe accaduto in base alla normativa ordinaria, sulle tasche di famiglie e imprese.

Il fondo creato appositamente dal Comune permetterà, infatti, di riconoscere un sostanzioso aiuto a ben 173 imprese del territorio (sulle 210 totali), pari all’82,4% delle attività. Di queste 173, per dare qualche dato, ben 164 riceveranno una bolletta di saldo Tari 2021 completamente azzerata, ivi compreso il conguaglio costi tra 2020 e 2021. Benefici dal fondo Tari arriveranno anche per le famiglie della Valgraziosa: infatti le risorse stanziate dal Comune di Calci permetteranno di non far ricadere sulle bollette i costi per la gestione del servizio 'rifiuti Covid', il servizio straordinario organizzato per le persone risultate positive al Covid-19 e rimaste in isolamento domiciliare sul territorio.

Il Comune ricorda infine che è operativo uno sportello informazioni il mercoledì mattina, nei locali della biblioteca comunale di Calci (zona Coop) che saranno aperti ai cittadini, previo appuntamento al numero verde 800959095. Allo stesso sportello possono rivolgersi, per chiedere ulteriori rateizzazioni, famiglie e imprese qualora si trovino in condizioni di difficoltà nel pagamento delle bollette. "Oltre alle decisioni sulle dilazioni di alcuni pagamenti (fra cui la stessa Tari) - interviene il sindaco Massimiliano Ghimenti - si stanno compiendo, in aggiunta agli aiuti ordinari, grandi sforzi per varare misure straordinarie di sostegno alle criticità derivanti dagli effetti economici della pandemia. Si tratta del nostro contributo concreto per cercare di non lasciare indietro nessuno".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calci: il Comune crea un fondo Tari per alleggerire le spese di famiglie e imprese

PisaToday è in caricamento