menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

'Riapri Pisa': ultimi giorni per accedere ai contributi a sostegno di locazioni

Il fondo previsto è di 700mila euro, di cui 650mila per il sostegno dei canoni commerciali e 50mila dei canoni di locazione per professionisti. C'è tempo fino al prossimo 17 ottobre

Ultima settimana per richiedere l’erogazione del contributo economico 'una tantum' a sostegno delle locazioni per le imprese commerciali, artigianali e di particolari studi professionali, le cui attività sono state sospese per l’emergenza sanitaria Covid-19. Il provvedimento rientra nel piano 'Riapri Pisa': il fondo previsto è di 700mila euro, di cui 650mila per il sostegno dei canoni commerciali e 50mila dei canoni di locazione per professionisti.
Le domande di ammissione al contributo dovranno essere presentate entro il prossimo sabato 17 ottobre, congiuntamente dal titolare rappresentante legale dell’attività economica o professionale (negozio, studio, ufficio) e dal proprietario dell’immobile entro il quale si esercita l'attività stessa, al quale sarà erogato il contributo. Beneficeranno del sostegno economico due specifiche categorie: titolari di locazione commerciale o artigianale che svolgano impresa commerciale, di somministrazione o artigianale con sede legale nella provincia di Pisa e sede operativa nel Comune di Pisa che, in conseguenza dell’emergenza epidemiologica da Covid-19, abbiano sospeso le attività dopo il 12 marzo 2020 (ma operativi alla data 23 febbraio); e i liberi professionisti, titolari di studio/ufficio in Pisa, di età non superiore a 35 anni che per il 2019 abbiano dichiarato un reddito non superiore a 30.000 euro.

Le domande per la richiesta del contributo dovranno essere compilate su apposito modulo predisposto dal Comune di Pisa, scaricabile dal sito della Rete Civica, area tematica SUAP, e dovranno essere presentate mediante Posta Elettronica certificata (PEC) entro le ore 23.59 del 17 ottobre. Il contributo sarà concesso secondo modalità contenute nell’avviso e fino ad esaurimento delle risorse disponibili. Entro 45 giorni dalla data di scadenza l’Ufficio SUAP pubblicherà all’Albo Pretorio l’elenco delle ammissioni e delle esclusioni.


 
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Arredare

Arredamento open space: come avere una casa di tendenza

social

Dolci sfiziosi, la ricetta della torta di mele e Nutella

social

Riapre la gelateria De' Coltelli dopo la pausa invernale

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PisaToday è in caricamento