Cronaca

Contributi per l’affitto in Valdera: arrivano 830 mila euro

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PisaToday

L’Unione dei Comuni della Valdera informa che da mercoledì 15 febbraio saranno in liquidazione i contributi per l’affitto per l’anno 2011: il saldo per chi ha già ottenuto l’anticipo di circa 500 euro a settembre ed il totale per gli altri e per gli appartenenti alla fascia B.

Le famiglie beneficiarie sono 1085 e la somma complessiva in liquidazione sarà di oltre 830 mila euro.

Il Presidente dell’Unione David Turini commenta: “In questi momenti difficili per tutte le famiglie vogliamo confermare il nostro impegno in aiuto di chi paga l’affitto; purtroppo sono in aumento vertiginoso anche in Valdera gli sfratti per morosità in quanto se un componente della famiglia o dei coniugi perde il lavoro è veramente dura riuscire ad arrivare alla fine del mese e continuare a pagare l’affitto. E i Comuni sono chiamati a subire ulteriori drammatici tagli ai trasferimenti, che si ripercuotono direttamente sui cittadini, in particolare su quelli più bisognosi. Anche se - prosegue il Presidente - sono i Comuni ad aiutare dove possibile le famiglie e tagliarci le risorse vuol dire renderci impotenti di fronte a tante drammatiche situazioni. Comunque, come abbiamo sempre fatto  in Valdera, cercheremo tutti insieme di dare una risposta alle famiglie in difficoltà”

“Anche per quest’anno – aggiunge il Presidente dell’Esecutivo politiche sociali dell’Unione Corrado Guidi – siamo riusciti a confermare le risorse complessive dell’anno precedente alle famiglie in affitto e questo nonostante le grosse difficoltà finanziarie in cui versano i Comuni. Purtroppo per il futuro non c’è questa certezza e tenuto conto che le risorse statali per gli affitti per il 2012 sono state pressoché azzerate confidiamo nell’impegno della Regione Toscana che si è dimostrata sempre pronta a dare una mano alle famiglie meno abbienti e che mai come adesso sono in estrema difficoltà . Voglio però sottolineare - continua Guidi - che l’impegno dei Comuni della Valdera, in particolar modo di Pontedera, ci ha consentito di attingere per il 2011 a maggiori risorse per oltre 120 mila euro e quindi aiutare 100 famiglie in più. Quando una famiglia è in difficoltà - aggiunge il Presidente - il Comune resta l’unico aiuto certo per coloro che rimangono indietro, e cercheremo di continuare a fare il nostro dovere per aiutare coloro che versano in stato di bisogno. Come Unione Valdera ci siamo proposti anche di aiutare le famiglie sottoposte a sfratto e nei prossimi giorni uscirà un avviso pubblico per coloro che sono sottoposti a sfratto, purchè derivante da perdita del posto di lavoro o comunque diminuzione del reddito disponibile a causa della grave crisi economica.  C’è bisogno di scelte nuove e coraggiose che aiutino le famiglie in difficoltà a non precipitare nella disperazione e le Istituzioni devono fare tutto quanto è nelle loro possibilità per impedirlo“ conclude Guidi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Contributi per l’affitto in Valdera: arrivano 830 mila euro

PisaToday è in caricamento