Calci: dal Mibact 5mila euro per la biblioteca comunale

Il Comune aveva partecipato ad un bando ministeriale. La cifra è stata investita nell’acquisto di nuovi libri che andranno ad ampliare il catalogo

In foto il sindaco Ghimenti e l'assessore alla cultura Anna Lupetti

Ha avanzato la sua candidatura per ricevere un contributo ministeriale per l’acquisto di nuovi libri da destinare alla biblioteca Leopolo Meucci e ha ricevuto 5mila euro. Il Comune di Calci ha presentato la domanda sulla piattaforma creata dalla direzione generale biblioteche e diritto di autore e ha ricevuto un finanziamento che rientra nell’avviso pubblico emanato per sostenere le biblioteche e, più in generale, la filiera dell’editoria libraria fortemente colpita in seguito all’emergenza Covid-19. La somma è stata subito investita nell’acquisto di nuovi libri che andranno così ad ampliare il catalogo della biblioteca comunale che sarà sempre più ricco, aggiornato e destinato a tutte le fasce d’età.

"Liliana Segre, Pietro Bartolo, Margherita Hack e tanti altri autorevoli autori ma anche ultime uscite editoriali andranno ad ampliare il catalogo della nostra biblioteca comunale - interviene l’assessore alla cultura Anna Lupetti - che sarà sempre più attrattiva”. Soddisfazione anche da parte del del sindaco Massimiliano Ghimenti che conclude: "Sono molto soddisfatto per questa somma che arriva dal Ministero: la volontà e l’intento viaggiano nella direzione di favorire l’avvicinamento dei ragazzi e di tutti i calcesani alla lettura, alla scrittura e alla piena fruizione della biblioteca che, grazie ai volontari, sta sempre più diventando un punto di riferimento per la collettività".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo decreto dal 16 gennaio: prosegue lo stop agli spostamenti tra regioni

  • Toscana zona gialla: cosa si può fare e cosa no dal 16 gennaio

  • Coronavirus in Toscana: 379 nuovi casi positivi

  • Bonus mobili 2021, come ottenere le detrazioni: i requisiti

  • Coronavirus, le palestre GimFive in protesta: anche a Pontedera struttura aperta il 15 gennaio

  • Pisa S.C., vicina la svolta: il magnate russo Knaster vuole acquistare il club

Torna su
PisaToday è in caricamento