menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Volterra, dalla Regione arrivano altri 250mila euro per l'Anfiteatro Romano

Un tassello importante nella corsa alla Capitale della Cultura. La soddisfazione del presidente del Consiglio regionale Mazzeo e dell'assessore del Comune Danti

“Quando a inizio settembre sono stato a visitare gli scavi dell’Anfiteatro mi ero impegnato col sindaco Giacomo Santi, il funzionario archeologo della Soprintendenza Elena Sorge e tutta la comunità di Volterra a confermare anche per il prossimo anno le risorse della Regione. Sono felice che questo mio impegno abbia dato i suoi frutti. Adesso possiamo guardare con certezza al futuro di questa importante scoperta archeologico-culturale. In quell’area infatti sta emergendo una struttura straordinaria sia relativamente allo stato di conservazione dei manufatti sia a quello dei luoghi.  Adeguatamente valorizzato e recuperato l’Anfiteatro Romano sarà un volano per la crescita del turismo dell’area e dell’intera Toscana e una delle scoperte archeologiche di maggiore interesse degli ultimi anni per l’intero nostro Paese. Il che rappresenterà anche una potenziale carta vincente per la corsa di Volterra a Capitale Italiana della Cultura 2022, su cui tutta la Toscana è impegnata”. Così il presidente del Consiglio regionale Antonio Mazzeo commenta il via libera della Regione al finanziamento dei lavori di scavo, recupero e restauro dell’Anfiteatro Romano di Volterra.

“Si tratta - puntualizza l’assessore comunale alle Culture di Volterra Dario Danti - di un investimento di 250mila euro dalla Regione al Comune che si sommano ai precedenti 250.000 euro, sempre stanziati dalla Regione. Il pubblico ha fatto e sta continuando a fare un grande investimento, perché vanno ricordati anche i 60.000 euro del Comune di Volterra per l’acquisto dell’area e gli altri 30.000 euro spesi per la messa in sicurezza. Tenendo presente anche i 250.000 euro stanziati dal MiBACT, quindi gli enti pubblici (Stato, Regione e Comune) in due anni hanno stanziato ben 840.000 euro, ai quali si sono andati a sommare i 250.000 della Fondazione Cassa di Risparmio di Volterra superando, così, il milione di euro. Si tratta - conclude l'assessore Danti - di un segnale molto importante per tutto il territorio di Volterra e per tutta la Toscana che dimostra che quando si lavora come una squadra i risultati arrivano”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Confcommercio in protesta a Firenze: "Una data per riaprire o lo faremo il Primo maggio"

  • Cronaca

    Coronavirus in provincia: oltre 30 nuovi casi in Valdera

  • Cronaca

    Contributi elettorali, l'ex governatore Rossi a processo per falso

Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Covid, la Toscana passa in zona arancione

  • Eventi

    I film in uscita ad aprile su Amazon Prime Video

Torna su

Canali

PisaToday è in caricamento