menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Bivacchi e postazioni dei pusher nella boscaglia a Migliarino: blitz in pineta

Ritrovati anche un ciclomotore e alcune biciclette rubate. Fermato e sanzionato un giovane assuntore

Servizio interforze disposto dal questore di Pisa per contrastare l’attività di spaccio di sostanze stupefacenti e più in generale i bivacchi abusivi nell’area boschiva di Migliarino. Il servizio, che si è svolto venerdì mattina 19 marzo, ha visto impiegate pattuglie della Questura e della Polizia Ferroviaria, dell’Arma dei Carabinieri, dei Carabinieri forestali, della Guardia di Finanza, tra cui un’unità Cinofila specializzata ed un elicottero della Sezione Aerea di Pisa, nonché pattuglie della Polizia Locale del comune di Vecchiano e della Polizia Provinciale 'Ente Parco'.

L’ intervento, su segnalazione del Parco, ha riguardato l’area boschiva tra la ferrovia e la via Aurelia e l’area rurale boschiva tra la via Francesca di Vecchiano e la via del Mare. Le varie forze in campo, con il prezioso aiuto dall’alto dell’elicottero, si sono dispiegate su un ampio fronte, scandagliando in dettaglio le aree di interesse e rinvenendo ben sei postazioni, utilizzate dagli spacciatori come luogo di lavorazione, di taglio della sostanza stupefacente e di permanenza in attesa dell’arrivo dei clienti.
Oltre a evidenti segni di bivacco, sono state rinvenute anche strumentazioni abitualmente utilizzate dagli spacciatori, tra cui batterie di autovettura per ricaricare i telefoni cellulari, pezzi di telefoni cellulari e fischietti, utilizzati dalle vedette per allertare i complici sull’arrivo delle forze dell’ordine ed anche per fornire segnali agli acquirenti sulla posizione dei pusher nella boscaglia. E’ stato inoltre rinvenuto uno scooter Yamaha Majesty 125, risultato rubato a San Giuliano Terme, che è stato restituito al legittimo proprietario, nonché alcune biciclette, di cui un paio in buone condizioni.

Su un sentiero è stato sottoposto a controllo un giovane della provincia di Pisa, con precedenti come assuntore, che con il proprio scooter si era inoltrato nella boscaglia per sua stessa ammissione in cerca di droga; è stato doppiamente contravvenzionato, per violazione della normativa anti-Covid e per essersi introdotto in area boschiva protetta a bordo del ciclomotore.
Le sei aree di bivacco individuate nel corso del servizio sono state tutte bonificate con l’intervento di un mezzo di Avr per la raccolta e lo smaltimento dei rifiuti. I controlli proseguiranno a cadenza periodica, per impedire che situazioni di degrado e di illegalità riemergano in questa area del Parco, fanno sapere dalla Questura.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Covid, la Toscana passa in zona arancione

  • Eventi

    I film in uscita ad aprile su Amazon Prime Video

Torna su

Canali

PisaToday è in caricamento