rotate-mobile
Sabato, 24 Febbraio 2024
Cronaca Marina di Pisa / Via Bigattiera Lato Mare

Tirrenia, blitz al campo nomadi sulla Bigattiera: una discarica a cielo aperto

Polizia, Carabinieri, Vigili Urbani e Guardia Forestale impegnati venerdì mattina in un controllo nel campo rom. Sequestrati sei autoveicoli senza assicurazione. Pessime le condizioni igienico-sanitarie

Maxi blitz della Polizia questa mattina nel campo nomadi di via della Bigattiera a Tirrenia.

Il servizio, coordinato dai Commissari Capo Luigi Schettino e Fabrizio Nocita, si è giovato, ancora una volta, delle sinergie con le altre forze di polizia, in particolare dei Carabinieri e delle numerose pattuglie della Polizia Municipale guidate dal Comandante della stazione di Marina di Pisa.
In seguito, visto l’evolversi delle attività di controllo, è intervenuto anche il Corpo Forestale dello Stato, guidato dal Commissario Capo Davide Ciccarelli.

I controlli con un alto numero di agenti hanno, da un lato, permesso di approfondire i vari aspetti che riguardano la ‘legalità’ all’interno del campo, e, dall'altro lato, sono stati l’occasione per effettuare un censimento delle persone presenti e verificare anche le condizioni di vita all’interno del campo stesso.

Molti i nomadi controllati, di nazionalità macedone, con gravi precedenti penali alle spalle.

La verifica del parco auto presente ha consentito il sequestro di 6 autoveicoli sprovvisti di copertura assicurativa, per ognuno dei quali è stato emesso un verbale di circa 840 euro, per una somma complessiva che si aggira sui 5000 euro. Fatte le dovute verifiche le macchine sono state portate via dai carroattrezzi.

Il personale del Corpo Forestale ha fornito un prezioso contributo per ciò che riguarda la materia ambientale.
Nell’occasione è stata sottoposta a sequestro un’area del campo adibita a deposito di rottami in metallo. Il macedone che trafficava con questi rottami, privo di qualsiasi autorizzazione, è stato denunciato all’Autorità Giudiziaria per gestione illecita di rifiuti ed è stato poi accompagnato in Questura per una più compiuta identificazione e per verificare la regolarità sul territorio nazionale.

È stato, inoltre, elevato un verbale per abbandono di rifiuti, per un ammontare di oltre 1650 euro, a un’altra persona macedone, titolare di una carcassa di autovettura abbandonata nel campo.

Dal punto di vista igienico/sanitario le condizioni del territorio sono apparse subito drammatiche. Senza alcun impianto igienico, l’impressione che le forze del'ordine hanno avuto è stata quella di una sorta di discarica a cielo aperto. Cumuli di rifiuti di ogni genere puntellavano qua e là un’area satura di liquidi maleodoranti. È stato persino rinvenuto un cumulo di grondaie in eternit prontamente segnalate ad Arpat e Asl.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tirrenia, blitz al campo nomadi sulla Bigattiera: una discarica a cielo aperto

PisaToday è in caricamento