Tentano il furto in un negozio di abbigliamento: per fuggire danno una testata al titolare

I due ladri sono stati subito fermati dai Carabinieri che nel weekend hanno effettuato anche numerosi controlli alla circolazione stradale, sorprendendo diversi conducenti alla guida sotto l'effetto di alcol e droga

Controlli massicci da parte dei Carabinieri nel fine settimana. Oltre 40 militari sono stati infatti impiegati in un servizio coordinato ad ampio raggio disposto sulla città di Pisa dal Comando Provinciale. L'azione ha portato all’arresto di 3 persone e alla denuncia di altre 9, nonché al sequestro di 20 grammi di hashish e al recupero di refurtiva per un valore complessivo stimato in circa 2mila euro.

In particolare i servizi si sono articolati per prevenire, da un lato, i furti e le rapine, mentre dall’altro per far fronte agli eccessi della movida pisana, con persone alla guida in stato di ebbrezza e sotto l’effetto congiunto di sostanze alcoliche e stupefacenti.

Nel settore della prevenzione e repressione dei reati predatori, i militari del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Pisa, a seguito di una telefonata al 112, hanno arrestato una coppia di rumeni (T.F.I., 35 anni e T.A., 33 anni), che hanno cercato di rubare capi di abbigliamento in un negozio cinese nei pressi di Piazza dei Miracoli. Il titolare si è accorto però della loro azione e ha tentato di fermarli, finendo per ricevere una testata. I due fuggitivi sono stati subito fermati dai Carabinieri nel frattempo intervenuti sul posto. I due rumeni, entrambi residenti nel pisano, sono stati arrestati per rapina. Ora si trovano agli arresti domiciliari.
Altri due albanesi, invece, sono stati deferiti per ricettazione, poiché nel corso di una perquisizione personale sono stati trovati in possesso di alcuni telefoni cellulari risultati rubati.

Ma l’impegno maggiore dell'Arma è stato nel controllo alla circolazione stradale o nei numerosi interventi che segnalavano situazioni di degrado nel centro storico e disturbo alle persone. In particolare, ben sette sono state le persone denunciate dai militari della Compagnia di Pisa, che durante i posti di blocco dislocati sui Lungarni hanno intercettato conducenti alla guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti, due dei quali, inoltre, sprovvisti anche della patente. In tutti i casi l’autovettura è stata sottoposto a sequestro.

Infine, sempre nel corso di un controllo occasionale, i Carabinieri della Stazione di Pontasserchio hanno arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti un giovane italiano, che durante la perquisizione veicolare è stato trovato in possesso di 15 grammi di hashish suddivisi in dosi. Non essendo pregiudicato è stato rimesso in libertà su disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ripartenza scuola e Coronavirus: mezza classe del liceo in quarantena a Pontedera

  • Cadavere di un anziano trovato in un fosso in zona La Fontina

  • Caso sospetto di Covid nel personale scolastico: chiuso asilo di Pontedera

  • Coronavirus: "Ho fatto il tampone, dopo 72 ore ancora non so il risultato"

  • Coronavirus in Toscana: 91 nuovi casi, un decesso a Pisa

  • Coronavirus in Toscana, 119 nuovi positivi: 18 casi in più a Pisa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PisaToday è in caricamento