Lunedì, 21 Giugno 2021
Cronaca

Sicurezza, controlli dei Carabinieri a 360°: denunce e arresti a settembre

Non solo a Pisa, dove resta sotto i riflettori la zona della stazione, ma anche i territori di Pontedera e San Miniato sono stati al centro dell'azione dell'Arma

Servizi straordinari di controllo del territorio durante la scorsa settimana da parte dei militari del Comando Compagnia Carabinieri di Pisa, coadiuvati da personale della Compagnia di Intervento Operativo del 6° Battaglione 'Toscana', per contrastare lo spaccio delle sostanze stupefacenti ed i fenomeni di degrado urbano nell’ambito del centro storico  e della zona della Stazione ferroviaria di Pisa.

In particolare, nello scorso fine settimana sono stati denunciati, in stato di libertà, all’Autorità Giudiziaria:

  • un 29enne tunisino, pregiudicato, sorpreso all’interno di una struttura in legno, utilizzata dallo stesso come dimora di fortuna, per aver danneggiato e manomesso un contatore dell’energia elettrica, sottraendo corrente;
  • un 23enne albanese, incensurato, controllato alla guida di un mezzo in stato di ebbrezza alcolica. A seguito di ulteriori accertamenti, i militari hanno potuto appurare che l’autovettura sulla quale stava viaggiando era stata rubata giorni prima nel comune di Cascina. L’autovettura è stata già restituita al legittimo proprietario;
  • un 32enne italiano, incensurato, controllato alla guida del proprio mezzo e colto in stato di ebbrezza alcolica;
  • un 44enne algerino, pregiudicato, controllato in orario notturno e trovato in possesso di una bicicletta, risultata provento di furto avvenuto qualche giorno prima a Pisa. Il mezzo a due ruote è stato restituito al legittimo proprietario;
  • un 20enne gambiano, incensurato, sorpreso in atteggiamenti sospetti. Il giovane, vistosi scoperto dai militari, ha cercato di disfarsi di un involucro, gettandolo a terra e tentando la fuga. E' stato poi bloccato e l’involucro è stato recuperato. Complessivamente sono stati sequestrati 11 grammi tra hashish e marijuana;
  • due 29enni e una 28enne di origini bosniache, pregiudicate, colpite dal provvedimento del foglio di via obbligatorio dal Comune di Pisa, sorpresi nei pressi dell’asse del percorso turistico diretto a Piazza del Miracoli.

Questi servizi straordinari, fanno sapere dal Comando provinciale dei Carabinieri, sono solo gli ultimi tra quelli svolti nell’intero mese di settembre a Pisa e nei comuni di Pontedera e San Miniato.

Grazie ai militari di rinforzo della Compagnia di Intervento Operativo del 6° Battaglione 'Toscana' e all’impiego dei Carabinieri del NAS di Livorno e del Nucleo Cinofili di San Rossore sono stati effettuati 98 servizi di pattuglia, per un totale di 240 militari impiegati.

Complessivamente:

  • 5 persone sono state arrestate per spaccio di sostanze stupefacenti;
  • 15 persone sono state deferite all’Autorità Giudiziaria in stato di libertà per reati vari;
  • 20 persone sono state accompagnate in caserma per l’identificazione;
  • 246 e 48 sono state le persone e le auto controllate;
  • sono stati sequestrati 216 grammi di sostanze stupefacenti tra eroina, cocaina, hashish e marijuana;
  • 7 persone sono state segnalate alla Prefettura per uso di sostanze stupefacenti;
  • 20 sono stati gli esercizi pubblici controllati: di questi 6 sono stati contravvenzionati e 2 chiusi per gravi carenze igienico sanitarie.
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sicurezza, controlli dei Carabinieri a 360°: denunce e arresti a settembre

PisaToday è in caricamento