Cronaca

Controlli alla Stazione e in centro storico: 5 denunce e 2 fogli di via obbligatori

Le operazioni si sono snodate lungo l'asse centrale, da piazza Dante fino alle gallerie di viale Gramsci

Giornata di controlli per la Questura di Pisa, che giovedì 24 giugno si è concentrata principalmente nell'asse del centro storico che da piazza Dante, attraverso piazza delle Vettovaglie, conduce fino a piazza Vittorio Emanuele e alla Stazione centrale. Complessivamente sono state identificate 75 persone e sono stati controllati 13 veicoli. Un cittadino albanese di 42 anni, con precedenti per reati contro il patrimonio e anche la misura di prevenzione dell’avviso orale del Questore di Pisa irrogatagli nel 2018, è stato denunciato per il reato di porto d'armi o oggetti atti ad offendere. Dall'ispezione della sua auto fermata a un posto di controllo in via Fiorentina è stato rinvenuto uno sfollagente di 31 centimetri, che è stato sequestrato.

Un'altra denuncia è stata destinata a una pontederese 21enne, che al momento del controllo in piazza Vittorio Emanuele si è scagliata contro i componenti di una pattuglia della Questura, oltraggiandoli e sputando al loro indirizzo. E' stata denunciata per minaccia, oltraggio e resistenza a Pubblico Ufficiale.
Altre due denunce per un 24enne di Livorno ed un tunisino 37enne residente in provincia di Livorno: controllati nella galleria di viale Gramsci, erano destinatari della misura di prevenzione del foglio di via obbligatorio e divieto di rientro a Pisa, irrogati loro dal questore di Pisa all'inizio del 2021 a causa dei loro molteplici precedenti per reati contro il patrimonio e in materia di stupefacenti.

Un pisano 46enne inoltre è stato segnalato come assuntore di stupefacenti alla Prefettura di Pisa perché trovato in possesso di 1 grammo di cocaina per uso personale, appena acquistata nei vicoli a ridosso delle Vettovaglie. Infine la Divisione Polizia Anticrimine della Questura ha emesso due ulteriori misure di
prevenzione. Un foglio di via obbligatorio e divieto di ritorno nel Comune di Pisa per due anni a carico di un 25enne residente nel pistoiese, su proposta dei colleghi della Polizia Ferroviaria, autore di continue molestie relative alla pratica dell’elemosina a danno dei viaggiatori in transito nella Stazione centrale. Un secondo foglio di via obbligatorio con divieto di ritorno nel Comune di Pisa per un anno a carico di un fiorentino 47enne, sorpreso da una pattuglia della Squadra volanti a urinare su un muro in piazza Dante.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Controlli alla Stazione e in centro storico: 5 denunce e 2 fogli di via obbligatori

PisaToday è in caricamento