Cronaca

Alcol e droga: 'giro di vite' dei Carabinieri per fermare gli illeciti

I militari dell'Arma hanno arrestato quattro persone per spaccio di droga, dodici invece le persone fermate perchè sorprese al volante con tassi alcolemici superiori ai limiti previsti dalla legge. Fermato individuo a Porta a Lucca con chiavi e grimaldelli

Importanti risultati conseguiti dai militari della Compagnia e del Nucleo Operativo e Radiomobile di Pisa nel contrasto alla guida in stato di ebrezza e allo spaccio di droga.

Negli ultimi giorni sono stati effettuati infatti quattro arresti per droga dal Nucleo Operativo, tutti nella zona compresa tra la stazione ferroviaria e piazza delle Vettovaglie, al fine di arginare la diffusione delle sostanze stupefacenti soprattutto tra gli studenti universitari.  A finire nella rete degli investigatori, il più delle volte, sono stati extracomunitari di origine nordafricana, tunisini in particolare. Ulteriori quattro tunisini sono stati deferiti in stato di libertà, sempre per violazione della legge sugli stupefacenti. Gli acquirenti italiani, fermati nel momento dell'acquisto, sono stati segnalati alla prefettura come assuntori: a tutti è stata ritirata la patente di guida che verrà successivamente sospesa da parte del prefetto.

Una forte azione di contrasto, inoltre, è stata impressa alla guida in stato di ebbrezza: nello scorso fine settimana ben dodici sono state le persone denunciate sorpresi alla guida con tassi alcolemici superiori a quelli consentiti dalla legge.
Nella zona di Migliarino, sorvegliata quotidianamente dai militari, tre persone sono state denunciate per guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti: per essi è scattato il sequestro dell’autovettura.

Nelle zone adiacenti ai campi nomadi di Coltano e Marina di Pisa, sono state invece sequestrate otto autovetture poiché sprovviste della copertura assicurativa, mentre sul litorale quattro persone sono state denunciate per guida senza patente, poiché revocata o addirittura mai conseguita.

I militari del Nucleo Radiomobile hanno poi denunciato nella giornata di ieri un cittadino georgiano per possesso di chiavi alterate e grimaldelli, poiché trovato verso le nove di mattina a girare per le vie del quartiere di Porta a Lucca, verosimilmente per commettere furti in abitazione.

Infine, nel corso dei quotidiani controlli notturni, un extracomunitario è stato denunciato per possesso di oggetti atti ad offendere, mentre una cittadina italiana, sorvegliata speciale con obbligo di soggiorno, è stata deferita in stato di libertà per aver violato gli obblighi alla quale era sottoposta.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alcol e droga: 'giro di vite' dei Carabinieri per fermare gli illeciti

PisaToday è in caricamento