rotate-mobile
Cronaca Centro Storico

Controlli in centro: rintracciate due persone con ordine di carcerazione

Le forze dell'ordine hanno denunciato anche un uomo che non aveva rispettato il divieto di dimora a Pisa

Serata di pattugliamenti e controlli approfonditi per la Questura di Pisa, lunedì 18 luglio, insieme a tre equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine di Stato di Firenze, con l'obiettivo di contrastare la criminalità di strada nella zona della stazione e lungo l'asse di Corso Italia e vie limitrofe. Nel corso dei servizi sono state identificate complessivamente 49 persone e controllati 9 veicoli e 4 esercizi commerciali.

Nel corso del controllo un uomo di origini gambiane è stato denunciato per il reato di resistenza a pubblico ufficiale e inottemperanza alla misura cautelare del divieto di dimora, disposta nei suoi confronti dal GIP presso il Tribunale di Pisa per fatti di droga. Inoltre, sono stati rintracciati due italiani, un uomo e una donna residenti a Cisanello, ricercati dalla Procura della Repubblica di Pisa per due fatti distinti. Al primo, un 55enne pisano, è stato notificato l’ordine di esecuzione per la carcerazione e decreto di sospensione del medesimo, emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Pisa a seguito di condanna per i reati di resistenza a pubblico ufficiale e lesioni personali. Alla donna, 61enne originaria di Massa, è stato notificato l’ordine di esecuzione per la carcerazione e decreto di sospensione del medesimo, emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Pisa a seguito di condanna per il reato di evasione. Entrambi adesso hanno 30 giorni di tempo per presentare istanza di misure alternative: se la richiesta sarà respinta dall'Ufficio di Sorveglianza, sarà emesso nei loro confronti un ordine definitivo di carcerazione.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Controlli in centro: rintracciate due persone con ordine di carcerazione

PisaToday è in caricamento