rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Cronaca Centro Storico

Sicurezza, controlli sul percorso turistico zona Duomo: fermati in 6 con precedenti

L'aumento della presenza delle forze di polizia in zona Duomo ha permesso le azioni preventive degli agenti nei confronti di 6 persone con precedenti, 3 delle quali minorenni. Provengono tutti da fuori città

Primi risultati per il servizio di controllo del territorio disposto dallle Forze dell'Ordine nella zona del Duomo. Gli agenti vigilano l'intero percorso turistico con un costante pattugliamento teso ad evitare la consumazione di reati, ed in questi giorni sono state fermate 6 persone, 3 delle quali ragazze minorenni, tutti con precedenti e provenienti da fuori città.

In via Dio ti Salvi è stato identificato un pregiudicato italiano con numerosi precedenti per reati contro il patrimonio e per possesso di arnesi atti allo scasso. L'uomo, 43enne residente a Pavia, è stato munito di foglio di via obbligatorio con divieto di fare ritorno a Pisa per un periodo di anni 3.

In via Carlo Cammeo una pattuglia dellla Squadra Mobile ha individuato due uomini ritenuti sospetti, così è iniziato il pedinamento. Erano intenti ad osservare con apperente disinvoltura dei turisti. Per questo venivano fermati in Piazza del Duomo in una zona ad alta concentrazione di turisti ed identificati. Sono risultati essere cittadini rumeni, entrambi pregiudicati e residenti a Ladispoli. Visti i numerosi precedenti penali e di polizia per reati predatori, in particolare furti e borseggi, sono stati entrambi muniti di foglio di via per il comune laziale, con divieto di fare ritorno a Pisa per 3 anni.

In via Fedi una pattuglia ha notato tre giovani nomadi che tentavano di intrufolarsi in un gruppo di turisti giapponesi. Una delle ragazze teneva in mano una cartina geografica di grosse dimensioni. Le giovani si sono accorte dei poliziotti seppur in borghese ed hanno cercato di nascondersi dietro alcune auto in sosta, palesando così le loro vere inenzioni. Così è scattato il controllo dagli agenti. Sono risultate essere minorenni provenienti da un campo nomadi in provincia di Genova. Particolare: la cartina geografica che avevano era del lago Trasimeno. 

Accompagate in Questura all'atto della identificazione risultavano, malgrado la giovane età, avere a carico numerosi precedenti di polizia per borseggi e furti. In quanto minorenni sono state accompagnate presso una struttura protetta dalla quale risulta si siano allontanate in serata.

Le forze dell’ordine, come programmato proseguiranno tali servizi con continuità.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sicurezza, controlli sul percorso turistico zona Duomo: fermati in 6 con precedenti

PisaToday è in caricamento