Martedì, 27 Luglio 2021
Cronaca

Sorpresi con un coltello e repliche di armi da fuoco: la Polizia identifica due uomini

Gli agenti sono intervenuti in Borgo Largo e nella zona della stazione. In un caso un 55enne è stato multato per aver violato il coprifuoco; un 45enne pluripregiudicato invece ha ricevuto il foglio di via con divieto di ritorno a Pisa

Nella notte tra mercoledì 13 e giovedì 14 gennaio la Questura di Pisa ha identificato e sanzionato due uomini, entrambi sorpresi con delle armi dopo i controlli. In Borgo Largo gli agenti hanno fermato un 55enne intorno alle due del mattino, e lo hanno trovato in possesso di un fucile d’ assalto e di due pistole, tutte repliche di armi vere e munite di tappo rosso, dunque di libera detenzione.

Accompagnato in ufficio per ulteriori accertamenti, i poliziotti hanno verificato l’assenza di precedenti in carico all’uomo, che anche attraverso una ricevuta fiscale ha dimostrato di aver acquistato le repliche di armi per collezionismo, e giustificando la sua presenza a quell’ora in centro storico con il desiderio di tenere uno stile di vita libero. Al termine degli accertamenti è stato multato di 400 euro per aver violato il lockdown dalle 22 alle 05 senza giustificato motivo.

Nella zona della stazione invece gli agenti hanno fermato un 45enne originario della Campania e gli hanno notificato la misura di prevenzione del foglio di via obbligatorio verso il Comune di residenza, con divieto di ritorno a Pisa per 3 anni pena la denuncia alla Procura della Repubblica. L’ uomo durante un servizio di controllo del territorio è stato trovato in possesso di un coltello a serramanico, per il quale è stato denunciato.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sorpresi con un coltello e repliche di armi da fuoco: la Polizia identifica due uomini

PisaToday è in caricamento