rotate-mobile
Mercoledì, 17 Aprile 2024
Cronaca Piazza Duomo

Controlli della Polizia Municipale: sanzioni ad un trenino e ad una palestra senza permessi

I vigili urbani si sono concentrati sui controlli dei permessi degli autobus turistici, notando anche la presenza sospetta di un trenino che trasportava visitatori. Blitz in una palestra di recente apertura che non aveva i documenti in regola

Controlli a raffica anti-evasione messi in atto dalla Polizia Municipale per contrastare il fenomeno degli ingressi irregolari di autobus turistici nella zona di via Andrea Pisano. In una settimana sono stati scovati 10 autobus turistici che non avevano pagato la relativa tassa di ingresso in città che consente altresì la sosta nel parcheggio scambiatore di via Pietrasantina opportunamente attrezzata allo scopo.

A seguito degli accertamenti svolti, con le forme di legge, verrà richiesto alle ditte proprietarie il relativo pagamento. Nel corso dell’ultimo controllo, avvenuto nella giornata di ieri, gli agenti hanno notato anche uno strano movimento di turisti che, da un autobus parcheggiato in un’area di servizio ai lati dell’Aurelia, erano diretti a piedi in via Andrea Pisano e lì presi a bordo di un trenino turistico che li attendeva. I vigili urbani hanno così seguito il trenino e hanno poi controllato i documenti del veicolo e del conducente, rintracciando una serie di irregolarità in quanto il conducente non aveva la patente di guida professionale specifica per la guida di quel mezzo e per tale fatto veniva denunciato all’Autorità Giudiziaria secondo quanto previsto dall’art. 116 del Codice della Strada. Contemporaneamente il trenino, come previsto dalla norma violata, veniva sottoposto a sequestro per trenta giorni con l’affidamento al proprietario e divieto di circolazione. Infine la Polizia Municipale ha segnalato all’Ufficio Mobilità la violazione all’autorizzazione alle regole circa il percorso obbligatorio che i trenini turistici devono percorrere nel territorio comunale.

Inoltre nei giorni scorsi la Polizia Municipale, squadra commerciale, comandata dall’ispettore Tamburri Luigi ha effettuato un intervento presso una palestra di nuova apertura nel centro storico. Nell’occasione veniva accertata dagli agenti della P.M.  la presenza di numerose persone che si allenano usando vari apparecchi ginnici in locali adibiti abusivamente all’attività di palestra. Negli stessi locali erano ancora in corso lavori edilizi ed alcuni vani risultavano anche privi di pavimentazione e di intonaco; per terra erano presenti utensili vari per lo svolgimento dei lavori. La palestra risultava inoltre priva dei requisiti igienico sanitari; infatti mancavano gli spogliatoi, i servizi igienici e le docce. Al titolare della palestra è stata contestata l’infrazione prevista dalla legge regionale che prevede il pagamento di una sanzione di duemila euro. A seguito di questo intervento questa mattina gli agenti della Polizia Municipale si sono presentati dal giovane titolare della palestra notificando un provvedimento di chiusura con effetto immediato.  Nei prossimi giorni verrà verificata l’ottemperanza al provvedimento.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Controlli della Polizia Municipale: sanzioni ad un trenino e ad una palestra senza permessi

PisaToday è in caricamento