Cronaca Centro Storico

Borseggi e contraffazione: arresti e sequestri nella zona monumentale

La Polizia Municipale ha fermato due donne, una delle quali minorenne, che si stavano dividendo il contenuto del portafoglio di una turista. Sequestrata anche merce abusiva

La merce sequestrata in via Pietrasantina

Durante i quotidiani servizi di controllo sulla Lam Rossa e in zona monumentale, la squadra di polizia giudiziaria della Municipale ha arrestato una donna e affidato ai servizi sociali una minorenne, con denuncia a piede libero, colte in flagranza di reato mentre si scambiavano la refurtiva provento di furto, avvenuto pochi secondi prima alla fermata della Lam Rossa in piazza Manin.

Una delle borseggiatrici, subito dopo aver effettuato il furto, si era messa il portafoglio nei pantaloni, allontanandosi di gran carriera con altre tre complici verso via Andrea Pisano, per arrivare poi in via Vecchia di Barbaricina dove, credendo di non essere vista, ha aperto il portafoglio per spartire il contenuto con le altre donne. Colte sul fatto dagli agenti, due donne sono riuscite a darsi alla fuga, mentre altre due sono state fermate. Una di queste aveva ancora con sé il portafoglio rubato con i documenti e i soldi di una cittadina australiana. La turista vittima del furto è stata rintracciata poco dopo alla Stazione Ferroviaria dagli stessi agenti della Municipale. Dopo aver sporto denuncia, le sono stati restituiti il portafoglio con le carte di credito e 113 euro in contanti.

Nella mattinata di venerdì 11 ottobre si è tenuto il processo per direttissima, che ha convalidato l’arresto della donna, con il patteggiamento di un anno e 200 euro di multa, pena sospesa in quanto incensurata. La ragazza minorenne è stata invece assegnata tramite servizi sociali ad una struttura idonea ad ospitare minori.

“Esprimo le mie congratulazioni alla squadra di Polizia Giudiziaria della Municipale per l’assidua opera di controllo e le continue azioni di pedinamento di borseggiatrici che agiscono sugli autobus e in zona monumentale a danno di ignari turisti - commenta l'assessore alla Sicurezza Giovanna Bonanno - un’attività questa che sta portando a realizzare numerose operazioni di arresto e che mostra il grande lavoro e impegno degli agenti nel contrastare fermamente questo fenomeno”.

Importanti risultati anche sul fronte della lotta al commercio abusivo e alla contraffazione. Nella giornata di venerdì in zona Duomo sono state sequestrate 23 borse contraffatte a un venditore abusivo che è fuggito alla vista della Polizia Municipale impegnata nei controlli quotidiani. Questa mattina al parcheggio scambiatore di via Pietrasantina sono stati rinvenuti e sequestrati due sacconi contenenti 400 articoli di merce pronta alla vendita abusiva.

Infine nel servizio notturno di ieri sono state accertate 4 violazioni per vendita di alcol fuori orario nella zona di Vettovaglie, Piazza Garibaldi e Lungarni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Borseggi e contraffazione: arresti e sequestri nella zona monumentale

PisaToday è in caricamento