Martedì, 21 Settembre 2021
Cronaca

Approvato lo schema di convenzione per ampliare il Canale dei Navicelli: opera da 12 milioni di euro

Fissate le tappe per i lavori da Regione, Ministero Infrastrutture e Comune. Il cantiere dovrà prendere avvio nel 2020

E' stato approvato dalla Giunta regionale lo schema di convenzione tra Regione, Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e Comune di Pisa, per finanziare la realizzazione di una conca di navigazione all'intersezione tra il canale dei Navicelli e l'Autostrada A12, per consentire il passaggio di grandi imbarcazioni tra la darsena Pisana ed il Porto di Livorno. Il costo complessivo dell'intervento è di 12,25 milioni di euro: 6,25 a carico dei privati e 6 dal Fondo Sviluppo e Coesione Infrastrutture 2014-2020. 

Lo ha annunciato il presidente della Regione Toscana Enrico Rossi, nel corso del breafing che ha tenuto con i giornalisti per illustrare i provvedimenti adottati dalla Giunta. "Intendiamo garantire - ha spiegato il presidente - che i nuovi yacht che vengono costruiti nell'area pisana possano accedere al mare con maggiore facilità. E' per questo che nei prossimi giorni ci incontreremo con la Provincia e con i responsabili di Camp Darby per studiare le migliori modalità per bypassare la Darsena pisana e accedere al mare attraverso il Canale scolmatore, cogliendo anche l'obiettivo di far defluire meglio le acque in caso di necessità. Si tratta quindi di un'opera strategica per l'economia toscana e per la sicurezza idraulica".

L'opera consentirà il passaggio di grandi imbarcazioni tra la Darsena Pisana e il Porto di Livorno. A questo scopo verrà aumentata l'altezza utile (da 11,20 a 14,20 metri) dell'intersezione con la A12 che è attualmente un punto critico del Canale dei Navicelli, in corrispondenza del viadotto. Il cofinanziamento di 6 milioni fa parte delle risorse assegnate alla Regione, nell'ambito del Piano Operativo Infrastrutture, con il Fondo Sviluppo e Coesione Infrastrutture 2014-2020. La convenzione individua il Comune di Pisa quale soggetto attuatore, ed è al Comune che verrà erogato direttamente il finanziamento.

Secondo il cronoprogramma delle attività, attualmente siamo nella fase dello studio di fattibilità dell'opera, entro il 2018 dovranno essere completate le progettazioni preliminare e definitiva. Entro il 2019 invece dovranno essere portate a termine la progettazione esecutiva e la gara per l'affidamento dei lavori. Il loro avvio è previsto nel 2020 mentre la conclusione dell'opera avverrà entro il 2021.

I consiglieri regionali Mazzeo, Nardini e Pieroni: "L’ampliamento del canale ha un valore strategico per il territorio: sia dal punto di vista dello sviluppo economico, perché consentirà il passaggio e la messa in acqua di grandi imbarcazioni, sia dal punto di vista della sicurezza ambientale e idraulica migliorando la circolazione delle acque. Con questo intervento Pisa sarà ancora più centrale nel nell’economia della costa e più in generale della regione. È la dimostrazione che la piena sinergia istituzionale costruita dal centrosinistra in questi anni, che ha visto impegnati sullo stesso fronte Comune, Regione e governo nazionale, ha consentito di portare sul territorio i risultati attesi da anni. Crediamo che questa sia anche la risposta migliore nei confronti di chi, invece, oggi si trova al governo nazionale e si candida a quello della città senza una strategia e una visione chiara sul tema dello sviluppo infrastrutturale. Il futuro di Pisa passa anche da qui e non è pensabile rimettere in discussione adesso scelte strategiche condivise negli anni e sulle quali, finalmente, sono state reperite le risorse sia a livello regionale sia a livello nazionale. Se questo dovesse accadere significherebbe, per Pisa, rischiare di isolarsi e perdere quel ruolo e quella centralità che invece merita di rafforzare".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Approvato lo schema di convenzione per ampliare il Canale dei Navicelli: opera da 12 milioni di euro

PisaToday è in caricamento