Cronaca Via Brigate Partigiane, 2

Cooperativa Arnera, richiedente asilo minaccia i dipendenti: interviene la Polizia

I fatti sono accaduti lunedì mattina. Per riportare la calma è stato necessario l'intervento degli agenti che hanno immobilizzato l'uomo con lo spray al peperoncino

Lo spray al peperoncino in dotazione alla Polizia

Ha minacciato i dipendenti presenti, spaccando sedie e mobili vari, fino a costringerli a barricarsi in una stanza. E' quanto accaduto lunedì 23 luglio, intorno alle 13.30, presso la sede della Cooperativa Arnera, in via Brigate Partigiane, a Pontedera. Protagonista della vicenda un 26enne originario della Costa D'Avorio, richiedente asilo, pregiudicato e in libertà vigilata da febbraio scorso in quanto ritenuto socialmente pericoloso. 

Sul posto è intervenuta d'urgenza una pattuglia del 113. Per bloccare il 26enne i poliziotti sono dovuti ricorrere all'uso dello spray al peperoncino. Una volta immobilizzato l'ivoriano è poi stato soccorso e accompagnato presso il reparto psichiatrico dell'ospedale di Pontedera, dove è da tempo seguito.

"Il successo dell'intervento - spiegano dalla Questura - che si è concluso senza nessun ferito, è dovuto principalmente all'utilizzo dello spray in dotazione da pochi mesi alle pattuglie: uno strumento che si è rivelato un efficace presidio di contenimento delle intemperanze dell'esagitato cittadino ivoriano".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cooperativa Arnera, richiedente asilo minaccia i dipendenti: interviene la Polizia

PisaToday è in caricamento