Coronavirus, la volontaria di Pontedera: "L'emergenza è grave, restate a casa"

Sulla pagina Facebook della Pubblica Assistenza di Pontedera l'appello dell'operatrice: "Situazione difficile, tutti devono prenderne coscienza"

Foto dalla pagina Facebook della Pubblica Assistenza di Pontedera

L'emergenza provocata dal coronavirus cresce costantemente anche sul territorio della provincia pisana. Senza i numeri e gli aggiornamenti tragici della Lombardia, ma con un peso sempre maggiore sulle strutture ospedaliere, gli operatori sanitari e i volontari, che ogni giorno scendono in trincea per fronteggiare la diffusione del contagio. La Pubblica Assistenza di Pontedera, sulla sua pagina Facebook, ha pubblicato l'accorato appello di Elena, una volontaria dell'associazione, al termine del servizio di quattro ore sull'ambulanza. Il viso segnato dai molteplici strati dei dispositivi di protezione, la fatica che traspare dagli occhi stanchi e la preoccupazione affidata a parole chiare, dirette a tutti.

Di fronte alla fila di ambulanze in attesa di lasciare all'ospedale di Cisanello nuovi pazienti presunti positivi al Covid-19, Elena spera che "anche quei pochi che non hanno ancora ben capito quale sia la realtà ne prendano coscienza".

"La situazione è davvero difficile - prosegue Elena - cercate di farlo capire, per favore, a chiunque sia vicino a voi". E poi la richiesta ancora più sentita: "Anche a tutti quei giovani che forse pensano di essere immuni: ci sono tanti giovani ricoverati, l'età del contagio si è abbassata". La volontaria della Pubblica Assistenza di Pontedera sottolinea l'unico comportamento corretto da osservare in questo momento: "Cercate tutti di fare nel vostro piccolo quello che vi viene chiesto: restare in casa! Aiutate i vostri parenti e amici a vivere. Aiutate noi volontari e soprattutto medici, infermieri e ospedali a tornare alla normalità!".

elena assistenza pontedera coronavirus-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Giani annuncia: "Dal 4 dicembre Toscana zona arancione"

  • Più spostamenti in un comune diverso: ordinanza regionale in vista della zona arancione

  • Coronavirus, "Toscana da domenica zona arancione"

  • Toscana zona rossa, scende l'indice Rt: "Zona gialla prima di Natale"

  • Comune di Pisa: nuovi bandi per assumere un falegname, un elettricista e un agronomo

  • "Pronto Polizia, non abbiamo più niente da mangiare", e gli agenti donano due pizze

Torna su
PisaToday è in caricamento