Coronavirus: continuano a calare i ricoveri negli ospedali del territorio

Nell'area della Asl Toscana nord ovest risultano occupati 'solo' il 51% dei posti attivati per fronteggiare l'emergenza Covid-19

I pazienti ricoverati nella aree Covid negli ospedali dell Asl Toscana nord ovest sono complessivamente 232 e restano 219 letti a disposizione. Risultano dunque occupati il 51% dei posti attivati per l'emergenza, senza contare i molti altri pronti e quindi attivabili in caso di necessità. E’ la situazione fotografata ieri sera (20 aprile) dall'azienda sanitaria. Più nel dettaglio sono 51 i pazienti ricoverati in terapia intensiva e 52 i posti liberi, mentre nelle altre aree Covid si registrano 181 letti occupati e 167 liberi.

Secondo l'azienda si tratta di "un segnale incoraggiante, che conferma la tendenza delle ultime settimane ad un netto calo dei ricoveri legati al Coronavirus. Lo scorso 11 aprile, infatti, i letti occupati in Asl erano 294 (il 64%) e quelli liberi 167, mentre ad esempio il 4 aprile i pazienti Covid erano 330 con un’occupazione dei letti del 74% (115 i letti liberi). La minor pressione sugli ospedali è sicuramente legata alle misure di contenimento attuate su tutto il territorio nazionale e quindi al distanziamento sociale ed al rispetto delle regole da parte dei cittadini. Alla riduzione dei pazienti in ospedale ha contribuito anche il notevole miglioramento della gestione terapeutica dei malati di Covid, che ha portato ad un costante aumento delle guarigioni; sul territorio dell’Asl Toscana nord ovest si sono registrate già 218 guarigioni virali (i cosiddetti 'negativizzati') e 419 guarigioni cliniche e si è quindi arrivati oggi (21 aprile) ad un totale di 637 guariti".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Le nostre cure hanno funzionato - conclude il responsabile delle malattie infettive per l’Asl Toscana nord ovest Spartaco Sani - anche grazie alla collaborazione ed alla condivisione tra le diverse figure professionali e tra i diversi settori, tra cui anche la farmacia ospedaliera".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni comunali a Cascina: è ballottaggio tra Betti e Cosentini

  • Schianto nella notte a San Piero a Grado: muore 26enne

  • Elezioni regionali Toscana 2020, le proiezioni: Giani in vantaggio

  • Elezioni Regionali, Ceccardi sconfitta anche nella sua Cascina

  • Covid a scuola: due classi di licei pisani in quarantena

  • Coronavirus a scuola, tre studenti positivi: quarantena per compagni di classe e insegnanti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PisaToday è in caricamento