rotate-mobile
Cronaca

Green pass, Giani predica prudenza: "Eliminare le restrizioni progressivamente, con cautela"

Il governatore della Toscana sottolinea l'importanza del certificato verde nel superamento delle ondate della pandemia

"Se i contagi continueranno a calare del green pass si potrà fare a meno". Lo dice il presidente della Regione Toscana, Eugenio Giani, che sulla questione non si discosta molto dal pensiero del governatore del Friuli Venezia Giulia, Massimiliano Fedriga. Tuttavia Giani ci va soft, predica cautela e mette "tutti in guardia dalle fughe in avanti. Sembra che di Covid non si debba più parlare perché è scomparso. Invece stamattina in Toscana sono 3.300 i contagiati", osserva a margine di una riunione con i sindaci per discutere di Pnrr.

"Sono il primo ad essere ottimista e sono consapevole che la Toscana è la regione più immunizzata d'Italia, però procediamo con cautela. Perché se rompiamo le fila troppo presto, come risultato ci ritroviamo un'altra ondata. Quindi cerchiamo di essere cauti" aggiunge. Inoltre "diciamolo con chiarezza: il green pass ha svolto una funzione positiva, perché alla fine ha indotto a vaccinarsi anche i più riottosi, anche quelli che mi mandavano una pallottola con lettera anonima".

Fonte: Agenzia Dire

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Green pass, Giani predica prudenza: "Eliminare le restrizioni progressivamente, con cautela"

PisaToday è in caricamento