Covid-19: sospese fiere ed eventi commerciali di carattere straordinario

Lo stop, deciso dal Comune in ottemperanza dell'ultimo Dpcm del 4 novembre, sarà in vigore fino al prossimo 3 dicembre

In ottemperanza all’ultimo Dpcm del 4 novembre il Comune di Pisa sospende ogni fiera e iniziative commerciale di carattere straordinario. "Con questa determina dirigenziale - ha spiegato l’assessore al Commercio Paolo Pesciatini - non sono stati intaccati in alcun modo i mercati settimanali che si svolgeranno normalmente nei giorni ordinari senza alcuna limitazione di carattere merceologico. Tali mercati costituiscono un servizio essenziale e debbono essere salvaguardati viste anche le loro modalità di svolgimento, all’aperto e con la capacità di garantire il necessario distanziamento. Quella degli ambulanti è una categoria che si trova in particolare sofferenza e, anche per questo, fin dall’inizio della pandemia la nostra amministrazione ha lavorato affinché potessero riprendere il prima possibile dopo il lockdown; anche in questa fase affrontiamo il problema con la medesima sensibilità impegnandoci a far ripartire tutte le attività non appena le leggi nazionali ce lo permetteranno prevedendone, ove possibile, il recupero".

Il provvedimento, valido fino al 3 dicembre, nello specifico prevede, al fine di "evitare eventi straordinari per non introdurre assembramento e fonti di possibile diffusione del contagio", la sospensione dello svolgimento della fiera mostra mercato antiquariato e artigianato e della fiera promozionale natalizia, nonché tutte le manifestazioni ed eventi commerciali straordinari su area pubblica, ossia i mercatini e i cosiddetti mercati straordinari. Sospesi anche i procedimenti di approvazione e programmazione di ulteriori eventi o fiere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Giani annuncia: "Dal 4 dicembre Toscana zona arancione"

  • Coronavirus in Toscana: quasi 1900 nuovi casi e 44 decessi

  • Coronavirus, il governatore Giani: "Nei prossimi giorni chiederemo di tornare in zona arancione"

  • Toscana zona rossa, la denuncia di Confesercenti: "Concorrenza sleale della grande distribuzione"

  • Commercio in lutto: se ne va Gisberto Moisè, storico pizzaiolo pisano

  • Lutto nel commercio pisano: addio a Roberto Salvini, titolare del bar alle Piagge

Torna su
PisaToday è in caricamento