'Andrà tutto bene', rubato striscione realizzato dai dipendenti dell'Hotel Galilei: "Gesto vergognoso"

Lo striscione, di 2,5 per 8 metri, era stato affisso nei giorni scorsi per lanciare un segnale di speranza. Il titolare: "Un'azione squallida e triste in un momento come questo"

Lo striscione rubato nella notte nei pressi dell'Hotel Galilei

Un gesto "vergognoso" e inspiegabile. Solo così si può definire quanto avvenuto questa notte nei pressi dell'Hotel Galilei, in via Darsena a Pisa, dove ignoti hanno rubato uno striscione fatto realizzare dai dipendenti della struttura per lanciare un messaggio di speranza a tutta la comunità. A raccontare l'accaduto il titolare dell'albergo, Francesco De Rosa. "Nei giorni scorsi - racconta De Rosa - profondamente segnati dall’emergenza in corso, abbiamo fatto realizzare uno splendido striscione di 2,5x8 metri, con un bel messaggio di speranza per tutti noi dell’azienda ma soprattutto, esposto lungo la via Aurelia, sulla nuova rotatoria, un messaggio positivo e di incoraggiamento per tutti i passanti. Questa mattina lo striscione non c'era più, rubato. Un gesto veramente squallido e triste in un momento come questo".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Un 'colpo basso' che per l'albergatore arriva in una situazione difficile anche dal punto di vista economico. "Oltre all'Hotel Galilei - prosegue De rosa - siamo proprietari anche dell'Euro Hotel di Cascina. Entrambe le strutture possono ospitare in totale 480 persone, ma sono entrambi chiusi ormai da due settimane. La nostra specialità è soprattutto quella del turismo congressuale. Da un giorno all'altro ci siamo ritrovati improvvisamente senza possibilità di lavoro, con un solo ospite presente considerando entrambi gli alberghi. Sono quasi 70 le persone che lavorano nei nostri hotel: ora sono tutte a casa in cassa integrazione".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto travolge tavoli e clienti di una pizzeria in via dell'Aeroporto

  • Coronavirus e sovraffollamento, nuova ordinanza: positivi inviati in albergo

  • Meteo, il gran caldo ha i giorni contati: torna il maltempo

  • Spiagge di ghiaia a Marina, alga tossica 6 volte oltre i limiti: "Fate attenzione"

  • Coronavirus in Toscana, 9 casi in più e zero decessi nelle ultime 24 ore

  • Coronavirus in Toscana: 4 nuovi casi, di cui 2 a Pisa

Torna su
PisaToday è in caricamento