Coronavirus: terza ordinanza di quarantena a Calci

La misura, preventiva, è stata disposta su richiesta dell’autorità sanitaria. In caso di mancato rispetto sono previste "sanzioni penali"

Nella tarda mattinata di oggi, lunedì 9 marzo 2020, il sindaco di Calci, Massimiliano Ghimenti, su richiesta dell’autorità sanitaria ha emesso la terza ordinanza con la quale ha disposto la misura di quarantena con sorveglianza attiva nei confronti di una persona residente nel Comune di Calci. "Anche in questo caso - sottolineano dall'amministrazione comunale - si tratta di una misura preventiva. Al momento non risultano casi affetti da Coronavirus nel nostro territorio comunale. L’ordinanza, oltre a prevedere il monitoraggio della salute da parte della ASL, prevede anche da parte delle forze di Polizia il controllo del rispetto della stessa, con sanzioni penali, qualora venisse disattesa. Ogni aggiornamento verrà puntualmente dato attraverso i canali ufficiali del nostro ente".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni comunali a Cascina: è ballottaggio tra Betti e Cosentini

  • Incidente stradale davanti allo stadio a Pontedera: muore 30enne

  • Covid a scuola: classi in quarantena nel pisano

  • Barman deceduto a Pontedera: annullata la Festa del Commercio

  • Covid in classe: cinque nuovi casi nelle scuole di Pisa

  • Coronavirus in Toscana, 90 casi in più: a Pisa 24 nuovi positivi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PisaToday è in caricamento