Coronavirus in Toscana: 2.200 casi, 503 a Pisa

Aggiornati i conteggi degli ultimi giorni. La Regione si trova al 7° posto in Italia come numerosità di contagi

Sono oggi, 5 novembre, 2.273 i nuovi positivi al Coronavirus, di cui 1.814 identificati in corso di tracciamento e 459 da attività di screening, su un totale di 55.088 casi, registrati dall’inizio dell’epidemia. I nuovi casi sono il 4,3% in più rispetto al totale del giorno precedente. L'età media dei 2.273 casi odierni è di 47 anni circa: il 14% ha meno di 20 anni, il 23% tra 20 e 39 anni, il 34% tra 40 e 59 anni, il 20% tra 60 e 79 anni, il 9% ha 80 anni o più.

I tamponi eseguiti hanno raggiunto quota 1.164.607, 16.374 in più rispetto a ieri. Sono 10.611 i soggetti testati (escludendo i tamponi di controllo), di cui il 21,4% è risultato positivo. A questi si aggiungono i 1.291 tamponi antigenici rapidi eseguiti oggi. Gli attualmente positivi sono oggi 37.482, +5,6% rispetto a ieri. 

Coronavirus in Toscana: i casi positivi

Di seguito i casi di positività sul territorio con la variazione rispetto a ieri, in base alla provincia di domicilio o residenza. Nei totali e nelle differenze provinciali, oltre ai nuovi positivi giornalieri, sono compresi 373 casi risalenti al 3 novembre, ai quali è stata attribuita la provincia residenza. Sono quindi 16.406 i casi complessivi ad oggi a Firenze (788 in più rispetto a ieri), 4.645 a Prato (302 in più), 4.383 a Pistoia (214 in più), 3.164 a Massa (27 in più), 5.281 a Lucca (243 in più), 7.237 a Pisa (503 in più), 3.986 a Livorno (213 in più), 5.469 ad Arezzo (222 in più), 2.307 a Siena (62 in più), 1.655 a Grosseto (72 in più). Sono 555 i casi positivi notificati in Toscana, ma residenti in altre regioni. Sono 1.304, quindi, i casi riscontrati nell'Asl Centro, 986 nella Nord Ovest, 356 nella Sud est, comprensivi dei nuovi positivi odierni e dei 373 casi del 3 novembre.

La Toscana si trova al 7° posto in Italia come numerosità di casi (comprensivi di residenti e non residenti), con circa 1.477 casi per 100.000 abitanti (media italiana circa 1.309 x100.000, dato di ieri). Le province di notifica con il tasso più alto sono Prato con 1.802 casi x100.000 abitanti, Pisa con 1.727, Massa Carrara con 1.624, la più bassa Grosseto con 747.

I casi nei comuni pisani

Coronavirus in Toscana: isolamenti, guarigioni, ricoveri

Complessivamente, 35.893 persone sono in isolamento a casa, poiché presentano sintomi lievi, che non richiedono cure ospedaliere o risultano prive di sintomi (1.945 in più rispetto a ieri, più 5,7%). Sono 36.132 (1.614 in più rispetto a ieri, più 4,7%) le persone, anche loro isolate, in sorveglianza attiva perché hanno avuto contatti con persone contagiate (Asl Centro 13.161, Nord Ovest 14.665, Sud Est 8.306).

Le persone ricoverate nei posti letto dedicati ai pazienti Covid oggi sono complessivamente 1.589 (73 in più rispetto a ieri, più 4,8%), 202 in terapia intensiva (5 in più rispetto a ieri, più 2,5%).

Le persone complessivamente guarite sono 16.136 (246 in più rispetto a ieri, più 1,5%): 716 persone clinicamente guarite (stabili rispetto a ieri), divenute cioè asintomatiche dopo aver presentato manifestazioni cliniche associate all'infezione e 15.420 (246 in più rispetto a ieri, più 1,6%) dichiarate guarite a tutti gli effetti, le cosiddette guarigioni virali, con doppio tampone negativo.

Coronavirus in Toscana: i decessi

Oggi si registrano 25 nuovi decessi: 12 uomini e 13 donne con un'età media di 84 anni. Relativamente alla provincia di residenza, le persone decedute sono: 10 a Firenze, 1 a Prato, 3 a Pistoia, 3 a Massa Carrara, 4 a Pisa, 2 a Livorno, 2 a Arezzo. Sono 1.470 i deceduti dall'inizio dell'epidemia, dai quali sono stati oggi tolti 16 decessi erroneamente comunicati nella giornata di ieri dalla Asl Toscana Centro. I 1.470 deceduti sono così ripartiti: 536 a Firenze, 75 a Prato, 107 a Pistoia, 204 a Massa Carrara, 167 a Lucca, 132 a Pisa, 92 a Livorno, 79 ad Arezzo, 37 a Siena, 27 a Grosseto, 14 persone sono decedute sul suolo toscano ma erano residenti fuori regione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Giani annuncia: "Dal 4 dicembre Toscana zona arancione"

  • Coronavirus, il governatore Giani: "Nei prossimi giorni chiederemo di tornare in zona arancione"

  • Toscana zona rossa, la denuncia di Confesercenti: "Concorrenza sleale della grande distribuzione"

  • Commercio in lutto: se ne va Gisberto Moisè, storico pizzaiolo pisano

  • Lutto nel commercio pisano: addio a Roberto Salvini, titolare del bar alle Piagge

  • Coronavirus in Toscana, oltre 1900 i nuovi contagi: calano i ricoveri

Torna su
PisaToday è in caricamento