Martedì, 21 Settembre 2021
Cronaca

Coronavirus, Toscana in rosso nella mappa Ecdc: "Ma la curva si sta appiattendo"

Il Centro europeo declassa la Regione dopo l'ultimo balzo dei contagi. Ma Giani sottolinea: "Situazione in via di miglioramento. Non ci sono criticità"

Peggiora ulteriormente la situazione epidemiologica Covid-19 in Italia, misurata dall'Ecdc, Centro europeo per il controllo e la prevenzione delle malattie, in base all'incidenza dei casi positivi a 14 giorni ogni 100mila abitanti, combinata con il tasso di positivi sui test effettuati. Nella mappa epidemiologica aggiornata oggi, come riporta l'agenzia Adnkronossalgono a 4 le regioni in rosso: anche la Toscana e le Marche passano infatti a questo colore, dopo la Sicilia e la Sardegna. Mentre gran parte del resto della penisola, in misura maggiore rispetto alla scorsa settimana, è in giallo. Restano in verde solo tre regioni (Puglia, Molise, Valle d'Aosta) e la provincia autonoma di Bolzano. Ampliando lo sguardo fuori dai confini nazionali, spicca in rosso scuro quasi tutta la Spagna, la zona sud della Francia, Corsica compresa, il nord dell'Irlanda, alcune isole della Grecia, come Creta.

Interpellato, a margine di una conferenza stampa, il presidente della Regione Eugenio Giani ammette che potrebbero esserci ripercussioni sul turismo: "Sono dati che connotano una situazione che personalmente non ritrovo. Ci troviamo ad avere una situazione chiaramente di stabilizzazione della curva e in questo contesto vediamo che abbiamo 225 ricoveri, ma nei reparti Covid ci sono più di 5 mila posti a disposizione. Abbiamo in terapia intensiva 22 persone ricoverate, quando noi ne possiamo reggere fino a 650-700. Quindi rimango perplesso". D'altronde ci sono segnali di rallentamento dei contagi Covid in Toscana. Un elemento che Giani intende valorizzare: "Di fronte a un terribile nemico come il Covid non si deve eccedere in ottimismo, quindi sono molto misurato, ma il fatto che per la prima volta dopo cinque settimane di crescita anche molto forte del Covid, il giovedì, giorno di più alta diffusione, abbiamo un dato simile a quello della scorsa settimana è positivo perché implica un rallentamento della crescita della curva".


 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, Toscana in rosso nella mappa Ecdc: "Ma la curva si sta appiattendo"

PisaToday è in caricamento