Coronavirus e Università: discussione delle tesi di laurea 2018-2019 fino al 15 giugno

Lo ha disposto il decreto 'Cura Italia' assieme alla creazione di un fondo per la formazione superiore e la ricerca

Prorogata al 15 giugno 2020 l'ultima sessione di laurea per l'anno accademico 2018-2019. Lo ha deciso il Consiglio dei Ministri nella seduta di ieri, lunedì 16 marzo, durante la quale ha approvato il cosiddetto 'Cura Italia': il decreto-legge che ha introdotto importanti misure di potenziamento del servizio sanitario nazionale e di sostegno economico per famiglie, lavoratori e imprese connesse all'emergenza epidemiologica da Covid-19.

Tra queste, come si legge in una nota inviata dal Ministro Gaetano Manfredi ai rettori italiani, il 'Cura Italia' ha disposto "la proroga al 15 giugno 2020 dell'ultima sessione delle prove finali per il conseguimento del titolo di studio relative all'anno accademico 2018/2019". Prorogato di conseguenza anche "ogni altro termine connesso all'adempimento di scadenze didattiche o amministrative funzionali allo svolgimento delle predette prove".

Nella stessa comunicazione, il Ministro invita anche "le Università - che già non avessero provveduto in tal senso - a prorogare al 30 maggio 2020 i termini di pagamento delle ultime rate delle tasse universitarie". Un invito, quello del Ministro Manfredi, prontamente accolto dall'Università di Pisa. "In questo momento è fondamentale stare vicini ai nostri studenti - ha dichiarato il rettore Paolo Mancarella - l'invito del Ministro non può che trovarci d'accordo e provvederemo ad adeguarci il prima possibile".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Infine, con il 'Cura Italia' arrivano anche importanti finanziamenti straordinari per la formazione superiore e la ricerca. Il Consiglio dei Ministri ha, infatti, deliberato - prosegue Manfredi nella sua nota - "anche l'istituzione di un fondo di 50 milioni nell'anno 2020, per far fronte alle immediate esigenze emergenziali".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente stradale davanti allo stadio a Pontedera: muore 30enne

  • Caccia al cinghiale estesa oltre i confini ordinari

  • Covid a scuola: classi in quarantena nel pisano

  • Covid in classe: cinque nuovi casi nelle scuole di Pisa

  • Barman deceduto a Pontedera: annullata la Festa del Commercio

  • Mareggiata a Marina di Pisa: allagamenti e pietre sul lungomare

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PisaToday è in caricamento