Università e Coronavirus: gli esami verranno sostenuti a distanza

Ecco corsa prevede il decreto adottato martedì dal rettore. Appello agli studenti: "Evitate di riunirvi per studiare o per seguire in gruppo le lezioni a distanza"

L’Università di Pisa recepisce le misure previste dal Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri (DPCM) del 9 marzo 2020. Dalla sospensione dei tirocini curricolari alla chiusura di biblioteche e sale studio. Fino alla riprogrammazione di tutta l’attività convegnistica e congressuale di Ateneo. Il rettore Paolo Mancarella ha emanato stamani, 10 marzo, un nuovo Decreto che aggiorna quello dell’8 marzo, introducendo regole ancor più stringenti per il contenimento e la gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-19.

"Con queste nuove misure - ha spiegato il rettore - innalziamo il livello di protezione attorno alla nostra comunità. Sono decisioni che comportano un sacrificio da parte di tutti, me ne rendo conto, ma in questo momento è fondamentale che ognuno faccia la sua parte. Molte di queste misure riguardano la vita universitaria dei nostri studenti e proprio a loro vorrei rivolgere un appello: evitate di riunirvi per studiare o per seguire in gruppo le lezioni a distanza. In questo momento, per contenere il contagio, è importante limitare al massimo i contatti che abbiamo ogni giorno".

Università, bene le lezioni a distanza: coperto l'84% dei corsi di laurea

Tra le maggiori novità introdotte dal nuovo decreto rettorale e valide fino al 3 aprile, la sospensione:

  • tutte le attività di didattica frontale, con presenza fisica degli studenti, in tutti i corsi di studio dell’Ateneo (quali i corsi di laurea triennale, magistrale e magistrale a ciclo unico, i master, i dottorati, i corsi di perfezionamento, i foundation course e i corsi di specializzazione), ad esclusione dei corsi di specializzazione di area sanitaria
  • di tutti i tirocini curriculari, inclusi quelli in svolgimento presso enti/imprese esterni
  • delle attività di laboratorio, con presenza fisica degli studenti
  • della mobilità Erasmus+, con regole specifiche per tirocini curriculari ed extracurriculari
  • dell’apertura delle biblioteche e del prestito
  • dell’apertura delle sale studio dell’Ateneo, ovunque ubicate, e delle sale di consultazione presenti nelle biblioteche
  • di manifestazioni, meeting ed eventi di qualsiasi natura organizzati dall’Università di Pisa, sia nella città di Pisa sia in altri comuni del territorio nazionale.

Per quanto riguarda gli esami di profitto e tutte le prove finali per il conseguimento dei titoli di studio, il nuovo decreto rettorale, sancisce l’obbligo di effettuarli e a distanza e lo stesso obbligo vale anche per la loro verbalizzazione.

Importanti novità anche per il personale tecnico-amministrativo. Il decreto rettorale firmato stamani dal rettore Paolo Mancarella, prevede infatti l’adozione di misure di riorganizzazione del lavoro volte a favorire la fruizione di ferie o di recupero dei crediti orari da parte dei dipendenti che ne facciano richiesta, senza pregiudicare lo svolgimento delle attività istituzionali correlate a didattica e ricerca.

Con provvedimento del direttore generale viene inoltre introdotta la modalità del cosiddetto 'lavoro agile', in modo da consentire al personale di lavorare da casa. I servizi di front-office, inclusi quelli rivolti agli studenti, verranno forniti solo in modalità 'a distanza'. Infine, viene posticipata a dopo il 3 aprile 2020 ogni attività convegnistica o congressuale dell’Università di Pisa.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus in Toscana, nuovo picco: 2.765 positivi, 326 a Pisa

  • Coronavirus in Toscana: più di 1.800 i nuovi casi, 5 decessi a Pisa

  • Coronavirus in Toscana, casi positivi in aumento: superata quota 2mila in 24 ore

  • Cisanello, ambulanze in fila per l'area Covid: "In piena fase emergenziale, serve la collaborazione di tutti"

  • Nuovo Dpcm: Conte ha firmato, che cosa cambia da domani

  • Coronavirus in Toscana: 1.526 nuovi casi e 11 decessi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PisaToday è in caricamento