menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Vaccine Day in Toscana, Antonio Mazzeo: "E' la luce in fondo al tunnel"

Il presidente del Consiglio regionale, presente alla consegna dei primi vaccini all'ospadele Cisanello, commenta: "Entro il 2021 l'obiettivo è vaccinare tutta la popolazione della Toscana"

"Oggi è, finalmente, l'inizio della fine della pandemia perché la Toscana, assieme all'Italia e a tutta l'Europa vede la luce in fondo al tunnel": così il presidente del Consiglio regionale Antonio Mazzeo commenta l'avvio delle vaccinazioni a margine del Vaccine Day che si è svolto all'ospedale di Cisanello dell'Azienda Universitaria Ospedaliera di Pisa guidata dalla dottoressa Silvia Briani.

"La scienza ha fatto tanto, trovando in pochi mesi questo vaccino - spiega il presidente - ora come istituzioni non possiamo sbagliare. Come Regione Toscana dobbiamo perciò porci l'obiettivo di vaccinare entro l'anno, il 2021, tutte le toscane e i toscani. Abbiamo un'organizzazione eccellente come abbiamo dimostrato anche in questa giornata davvero speciale".

Mazzeo, dopo aver salutato la prima vaccinata dell'Aoup, Paola Orlandi (biologa dell'Unita operativa di Farmacologia dell'Aoup), prosegue: "Anche in questo caso vanno ringraziate tutte le persone che in questi mesi e in questi giorni si stanno impegnando, senza guardare gli orari di lavoro o le ferie natalizie, per ricostruire un tessuto di speranza nel domani per tutti noi: dai medici agli oss, dagli infermieri ai volontari, dalle forze dell'ordine ai farmacisti. Se abbiamo resistito in tutti questi mesi difficili, lo dobbiamo al loro lavoro instancabile in prima linea nella lotta contro la pandemia e la sua diffusione".


"Oggi disponiamo di un'arma in più che, aggiunta al loro lavoro - aggiunge il presidente del Consiglio regionale - sarà determinante per vincere questa battaglia e ritornare a vivere normalmente. E questa speranza e gioia l'ho letta nei loro occhi e credo che tutti i toscani la possano vedere in questo giorno che non dobbiamo aver paura di definire storico. Le loro lacrime di gioia sono il segno che ce la possiamo fare davvero". Antonio Mazzeo conclude: "Ora però serve continuare sulla strada della responsabilità e del buon senso, coi nostri comportamenti dobbiamo aiutare il sistema sanitario a tenere sotto controllo e abbattere la diffusione del virus, così da rendere ancora più efficace la campagna di vaccinazioni”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Alimentazione

Banana bread, la ricetta facile e veloce

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PisaToday è in caricamento