Vecchiano: stop a litorale, percorsi collinari, parchi e gioco d'azzardo

Il sindaco Angori ha raccolto le misure in un'ordinanza, esprimendo la necessità del "massimo sforzo per contrastare il contagio"

Una nuova ordinanza da parte del sindaco Massimiliano Angori pone nuove misure per Vecchiano utili a contrastare la diffusione a livello locale del contagio da Covid-19. Le misure sono in vigore da oggi, sabato 21 marzo, fino a venerdì 3 aprile, salva diversa indicazione. Di seguito riassunte le nuove disposizioni:

- divieto di circolazione di veicoli ogni giorno dalle 8 alle 20 verso il litorale vecchianese, fatta eccezione per i residenti;

- divieto di accesso, eccetto i residenti, dalle 8 alle 20 ai percorsi collinari, tra cui: via del Santuario, via di Bruceto, via delle Felci, via del Casone, via di Legnaio, via del Roncile, via Filicosi, via Concetto Marchesi, via delle Muracce;

- divieto di accesso dalle 8 alle 20 ai percorsi lungo l’argine del Fiume Serchio;

- divieto di accesso e di utilizzo delle aree gioco comunali presenti nelle zone di verde pubblico attrezzato;

- divieto di accesso e di utilizzo delle aree sportive, o per consuetudine dedicate alla pratica sportiva;

- sospensione su tutto il territorio comunale di tutte le tipologie di gioco lecito (gratta e vinci, slot, etc) anche all’interno delle rivendite di tabacchi e similari.

E' confermato fino al prossimo 3 aprile anche il divieto di accesso ai cimiteri comunali; gli addetti ai servizi cimiteriali sono comunque al lavoro per garantire le necessarie operazioni di sepoltura e le attività di manutenzione e decoro delle strutture. I riti funebri si svolgono regolarmente, con un numero limitato di persone e a distanza interpersonale di sicurezza. I trasgressori delle disposizioni dell’ordinanza potranno essere sottoposti a una sanzione fino a 500 euro.

"Benchè buona parte della cittadinanza si attenga alle regole comunali e alle prescrizioni governative finalizzate a limitare a motivi indispensabili gli spostamenti per contenere la diffusione del contagio da Covid19,  è necessario adesso elevare al massimo le energie per ridurre al minimo gli effetti di questa straordinaria situazione: e le misure adottate hanno questa finalità", afferma il Sindaco Angori. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Giani annuncia: "Dal 4 dicembre Toscana zona arancione"

  • Coronavirus, il governatore Giani: "Nei prossimi giorni chiederemo di tornare in zona arancione"

  • Toscana zona rossa, la denuncia di Confesercenti: "Concorrenza sleale della grande distribuzione"

  • Commercio in lutto: se ne va Gisberto Moisè, storico pizzaiolo pisano

  • Lutto nel commercio pisano: addio a Roberto Salvini, titolare del bar alle Piagge

  • Coronavirus in Toscana, oltre 1900 i nuovi contagi: calano i ricoveri

Torna su
PisaToday è in caricamento