Coronavirus, il vescovo di San Miniato: "Non scambiatevi il segno di pace a messa"

La raccomandazione, precauzionale, è contenuta in un avviso pubblicato sul sito della Diocesi

Il vescovo di San Miniato, Andrea Migliavacca

Precauzioni anche durante la celebrazione della messa, a San Miniato, in conseguenza dell'emergenza Coronavirus. Sul sito della Diocesi è stato infatti pubblicato un avviso a firma del vescovo, monsignor Andrea Migliavacca.
"In considerazione delle circostanze che si stanno creando e in evoluzione - si legge -  dovute al contagio da COVID-19 (Coronavirus), si suggerisce che la Comunione eucaristica possa essere distribuita solo sulla mano, secondo le norme liturgiche vigenti. Se ne dia notizia ai fedeli nelle S. Messe domenicali, prima di tale momento. Si suggerisce anche di sospendere il gesto dello scambio di pace".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto nella notte a San Piero a Grado: muore 26enne

  • Ripartenza scuola e Coronavirus: mezza classe del liceo in quarantena a Pontedera

  • Cadavere di un anziano trovato in un fosso in zona La Fontina

  • Coronavirus in Toscana, 143 nuovi casi: 38 positivi in più a Pisa

  • Coronavirus: "Ho fatto il tampone, dopo 72 ore ancora non so il risultato"

  • Caso sospetto di Covid nel personale scolastico: chiuso asilo di Pontedera

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PisaToday è in caricamento