Martedì, 22 Giugno 2021
Cronaca

Corpo Guardie di Città: dopo lo stop riprende l'attività

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PisaToday
Ripresa a pieno ritmo dalle 00:01 del 31.03.2016 l’attività di vigilanza armata del Corpo Guardie di Città in attesa del rilancio dell’Istituto di Vigilanza sul mercato dei servizi di sicurezza nelle Province di Pisa e di Lucca.

Nonostante i tentativi di sabotaggio e di concorrenza sleale dei concorrenti che, non si sa come, hanno in mano l’elenco di tutti i clienti del Corpo Guardie di Città che, peraltro, hanno visitato e stanno tuttora visitando uno ad uno per screditare l’Istituto di Vigilanza con l’unico obbiettivo di distruggerlo , sotto il profilo dell’immagine e del rapporto fiduciario con gli utenti , per incrementare la perdita di importanti contratti e, quindi, recare un ulteriore danno patrimoniale che, inevitabilmente, porterebbe anche ripercussioni sul piano occupazionale.

La famiglia Bizzarri Ollandini , ad oggi, ha mantenuto e cercherà di salvaguardare anche in futuro tutti i posti di lavoro nonostante la difficile situazione in cui si è trovata ed ha investito risorse familiari per dare continuità all’attività dell’Istituto di Vigilanza perché spinta da un senso di responsabilità verso i tanti lavoratori che avrebbero subito i maggiori disagi da questa vicenda.

Telefonate, mail, PEC, messaggi di solidarietà di tanti clienti che hanno creduto e credono ancora oggi nella serietà, nella professionalità e nelle capacità di tutto il personale del Corpo Guardie di Città sono stati fondamentali per reagire in questo difficilissimo momento, per rimboccarsi le maniche e per ripartire con rinnovato impegno a garantire i servizi di vigilanza armata.

Alla concorrenza si può solo dire di pensare a lavorare bene e meglio e non ad affannarsi a cercare di sopprimere gli altri. Non ci riusciranno perché i primi ad essere in grosse difficoltà sono proprio loro. Infine, senza polemica e senza rancore, verso tutti coloro che hanno voluto male al Corpo Guardie di Città in questo periodo , si può solo dire che ci dispiace aver appurato quanto si sono e si stanno dando da fare per cercare di intralciare il normale svolgimento delle attività del Corpo Guardie di Città perché non otterranno niente se non una adeguata, proporzionata e giustificata reazione nelle sedi opportune.

Tutto il Corpo Guardie di Città ha la forza, la volontà ed il cuore che, uniti questi ingredienti insieme alla voglia di fare, rende viva la speranza per creare un magnifico futuro.

Fortunatamente ci sono già richieste di servizi di vigilanza armata che fanno ben sperare per i mesi a seguire.

Buon lavoro a tutti !

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Corpo Guardie di Città: dopo lo stop riprende l'attività

PisaToday è in caricamento