Coronavirus: si è costituita la centrale di area vasta

L'obiettivo è l'uso appropriato delle risorse territoriali

E’ stata ufficialmente costituita ieri, nella sede direzionale di via Cocchi, la centrale operativa di coordinamento delle attività sanitarie dell’area vasta nord ovest, prevista dall’ordinanza numero 96 firmata dal presidente della Regione Eugenio Giani, che dovrà essere presente in ogni territorio con l’obiettivo di disporre tutte le operazioni necessarie per assicurare l’utilizzo migliore delle risorse presenti in maniera integrata.
Alla prima riunione hanno partecipato il direttore generale dell’Azienda ospedaliero-universitaria pisana Silvia Briani insieme a Carola Martino, Hospital disaster manager Aoup, ed il direttore generale dell’Azienda USL Toscana nord ovest Maria Letizia Casani insieme al direttore sanitario facente funzione Francesco Bellomo ed al coordinatore della rete ospedaliera Michela Maielli.
La programmazione gestita in questa sede farà riferimento alla disponibilità di alberghi sanitari, di cure intermedie, di posti letto ospedalieri, ordinari, subintensivi e di terapia intensiva. Questo anche con la finalità di ridurre, attraverso l’uso appropriato delle risorse territoriali, la pressione sugli ospedali.
Le Aziende, all’interno di questa centrale, programmano inoltre la messa a disposizione di posti letto destinati al Covid per il sistema di area vasta, stabilendo le sedi ospedaliere e le quantità di letti resi disponibili a livello di ciascun presidio. Come previsto dall’ordinanza, la centrale di area vasta nord ovest garantirà quindi un costante monitoraggio del fenomeno ed interventi in tempo reale sulle questioni più rilevanti legate all’emergenza Coronavirus.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, "Toscana da domenica zona arancione"

  • Nuovo Dpcm, più libertà per gli spostamenti tra comuni: le proposte dalla Toscana

  • Più spostamenti in un comune diverso: ordinanza regionale in vista della zona arancione

  • Dpcm Natale 2020, il decreto legge che vieta gli spostamenti tra regioni e comuni

  • Comune di Pisa: nuovi bandi per assumere un falegname, un elettricista e un agronomo

  • Nuovo Dpcm, Conte: "Costretti a ulteriori restrizioni per evitare terza ondata"

Torna su
PisaToday è in caricamento