Mercoledì, 23 Giugno 2021
Cronaca

Amministratori di Asti studiano il 'metodo Pisa' dello sgombero del campo nomadi

Ricevuta dalla Giunta una delegazione del comune piemontese. Il sindaco Conti: "Con incentivi inferiori a 200mila euro ottenuto risparmio ingentissimo"

Il sindaco di Pisa Michele Conti, insieme agli assessori Gianna Gambaccini, Giovanna Bonanno e Filippo Bedini, ha accolto stamani 30 settembre in Sala delle Baleari il sindaco di Asti Maurizio Rasero, accompagnato dal vicesindaco Marcello Coppo e dall’assessore Marco Bona, arrivati nella città della Torre pendente per studiare i dettagli del percorso amministrativo che ha portato il Comune di Pisa, in tempi brevi, alla chiusura definitiva dell’insediamento abusivo di via Maggiore a Oratoio. Nella città piemontese è presente una situazione simile. 

"La nostra impresa, chiudere l’insediamento abusivo di Oratoio in meno di un anno - ha dichiarato il sindaco di Pisa Michele Conti - sta facendo un po’ scuola a livello nazionale. Siamo riusciti in breve tempo a risolvere un problema che sembrava insuperabile e quindi molti Comuni ci chiedono informazioni perché vorrebbero utilizzare il nostro metodo. Sono orgoglioso che il nostro modo di operare sulla questione sia preso a modello da molti comuni d’Italia ai quali offriremo volentieri tutto il nostro supporto e il nostro aiuto. L’incontro con il sindaco di Asti è stato cordiale e molto operativo, spero sia stato utile agli amministratori piemontesi per risolvere analoghi problemi nel loro territorio".

"Fra i punti messi in evidenza - conclude Conti - il lavoro degli assistenti sociali che ha permesso uno sgombero senza alcun problema di ordine pubblico e il risparmio ingentissimo per le casse comunali: basti pensare che con incentivi inferiori a 200mila euro una tantum, utilizzati per rimpatriare o allocare in altri Comuni le famiglie residenti nel campo nomadi, non ci saranno spese a carico della collettività per il futuro. Mentre nei dieci anni precedenti al mio insediamento, su questa tematica, sono stati spesi oltre 4 milioni di euro di soldi pubblici".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Amministratori di Asti studiano il 'metodo Pisa' dello sgombero del campo nomadi

PisaToday è in caricamento